Pagnotta di cannellini e vinaccioli
buona!: scopri la ricetta!

0 0
Pagnotta di cannellini e vinaccioli

Condividi sul tuo social network:

Oppure puoi copiare e condividere questo indirizzo url

Ingredienti

330 g farina di cannellini denaturata
25 g farina di vinaccioli
15 g farina di bucce di psillio
30+10 g semi di sesamo bianchi no gruppi B AB, sostituisci con noci/semi di canapa
400 ml circa acqua calda non bollente
7 g lecitina di soya
30 ml olio evo
20 g lievito di birra fresco
7 g sale fino

Quante volte a settimana

colazione/pranzo
1 volta a settimana

Aggiungi questa ricetta ai preferiti

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Caratteristiche:
  • Diabete
  • gruppo 0
  • gruppo A
  • gruppo AB
  • gruppo B
  • Patologie Autoimmuni
  • Perdi Peso
  • senza frutta secca
  • senza glutine
  • senza lattosio
  • senza uova
  • senza zucchero
  • Tiroide

Un pane saporito, con cui accompagnare i tuoi pasti o le tue colazioni salate.

  • 1 ora e 15 minuti + lievitazione
  • Porzioni 10
  • Media

Ingredienti

Introduzione

La pagnotta di cannellini e vinaccioli è una variazione dei numerosi pani che possiamo preparare con le farine di legumi.

La farina di vinaccioli è ricavata dai semini del’uva, come l’olio. Ha un ottimo sapore nocciolato e virtù nutrizionali. E’ molto utile per mascherare il sapore amaro della farina di quinoa o di miglio nei prodotti da forno, e l’ho utilizzata anche con la farina di cannellini, che ha un sapore abbastanza piatto. La farina di vinaccioli non è una farina strutturale, ovvero non puoi utilizzarla da sola perché non contiene carboidrati, come la farina di canapa o lino. Sono farine grasse e vanno aggiunte agli impasti in ragione del’7% massimo. Tipo su 350 g di farina base (legumi, quinoa, miglio ad esempio), 30 g di farina di vinaccioli. La puoi trovare nei negozi mozziani anche online.

Se non utilizzi la farina di vinaccioli, raggiungi il peso completo delle farine usando 335g di farina di cannellini denaturata.

Per ottenere buoni pani di farine speciali con lievito, sono necessari alcuni accorgimenti e additivi naturali, riassunti in questo articolo:

Fare un buon pane con lievito: istruzioni

Per realizzare la pagnotta di cannellini e vinaccioli e qualsiasi pane di legumi, utilizzo farina di legumi denaturata, e qui ti spiego perché:

Denaturare…facciamo il punto sulle farine di legumi

La pagnotta di cannellini e vinaccioli contiene semi di sesamo, adatti ai gruppi 0 e A, i gruppi B e AB possono sostituirli con semi di canapa o noci. 

(Visited 167 times, 1 visits today)

Fasi di lavorazione

1
Fatto
2 minuti

mescola le farine

Mescola accuratamente la farina di cannellini, quella di vinaccioli, quella di psillio e il sale. Aggiungi 30 g di semi di sesamo (gruppi B AB semi di canapa o noci tritate).

2
Fatto
50 minuti

prepara la parte liquida e amalgama (prima lievitazione)

Polverizza la lecitina con un macinino e frullala nell'acqua calda. Stemperaci dentro anche il lievito. Attendi 5 minuti che si attivi e aggiungi l'olio. Amalgama in planetaria con la foglia o a mano le farine con la parte liquida. Deve risultare un impasto piuttosto morbido, ma questa volta, un po' sostenuto. Lascialo lievitare coperto per 40 minuti, al caldo ( forno spento con luce o sopra il forno caldo o in altri punti della casa caldi).

3
Fatto
10 minuti + lievitazione

sagoma la pagnotta (seconda lievitazione)

Ora devi "pirlare" l'impasto, come si dice in gergo trai panificatori. Ungiti le mani e il piano di lavoro. Stendi senza schiacciare l'impasto, dandogli forma rettangolare, poi ripiega i due e lati lunghi e arrotola su se stesso. Ora ribalta l'impasto, spingendo le pieghe sotto, fino ad ottenere una palla ovale. Questa procedura serve a far inglobare più aria e ad intrappolare l'anidride carbonica, per aumentare la lievitazione. A questo punto continua ad "accarezzarlo", girandolo, con le due mani, per qualche minuto. Alla fine dai al panetto una forma allungata , cospargilo con i semi di sesamo rimasti e intaglialo a griglia sulla superficie. Mettilo a lievitare per circa 1 ora e mezza. (sempre in luogo caldo e riparato).

4
Fatto
55 minuti circa

cuoci

Cuoci in forno a 180 °C , per circa 30 minuti, abbassando a 170 °C poi per altri 25/30 minuti. Potrebbe occorrere qualche minuto in più o meno, dipende dal tuo forno. Quando la pagnotta fa un rumore "sordo" battendola, è cotta. Falla raffreddare su una gratella.

SaraGiulia

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa il form sottostante per scrivere la tua recensione
precedente
Muffin alla barbabietola (senza zuccheri semplici)
successiva
Gnocchi di pastinaca con pesto di rucola

Aggiungi commento

Translate »