Polpette di palamita alla siciliana
Pesce, pomodoro, menta, uvetta: ecco la Sicilia in una squisita ricetta.

0 0
Polpette di palamita alla siciliana

Condividi sul tuo social network:

Oppure puoi copiare e condividere questo indirizzo url

Ingredienti

per le polpette
500 g palamita anche tonno fresco o merluzzo
50 g mollica di pane di quinoa
10 g pinoli
10 g uvetta
un ciuffo menta fresca
1 fesa aglio facoltativo
1 uova
50 g farina di mandorle
15 ml olio evo
un pizzico sale fino
per la salsa
400 g salsa di pomodoro
1 fesa aglio
10 g uvetta
10 g pinoli
un ciuffo menta fresca
15 ml olio evo
1 pizzico pepe di cayenna no gruppo AB
1 pizzico sale fino

Quante volte a settimana

pranzo
una volta al mese
Caratteristiche:
  • gruppo 0
  • gruppo AB
  • Perdi Peso
  • senza glutine
  • senza lattosio
  • senza semi

Una squisita ricetta siciliana agro-dolce per la dieta del gruppo sanguigno. Facili da realizzare.

  • 45 minuti + riposo
  • Porzioni 4
  • Facile

Ingredienti

  • per le polpette

  • per la salsa

Introduzione

Le polpette di palamita alla siciliana sono una squisitezza facile da realizzare, tra le preparazioni più comuni dell’isola. Si realizzano con qualsiasi pesce, dal tonno al pesce spada, al branzino, al merluzzo.

Sicilia pura appunto, con queste facili polpette con uvetta e pinoli, buonissime, per cui ho tratto spunto dalla fantastica Ada Parisi e dal suo blog. La palamita  è un pesce azzurro parente dello sgombro, anche se sembra un tonnetto, molto  meno costosa e molto diffusa in Sicilia, dalle carni sode e molto adatte a fare polpette e perfetto per la Dieta del gruppo sanguigno. Nella ricetta originale è presente il pecorino,  che lasceremo da parte…

Amo le polpette in tutte le forme e consistenza, e queste sono davvero una leccornia, con quel sapore agro-dolce tipico della cucina siciliana. Puoi anche portarle fuori casa e scaldarle nel microonde sul posto di lavoro.

Nelle ricette originali, queste polpette sono prima rosolate nell’olio, noi le passiamo in forno, spruzzate con un filo d’olio. Io utilizzo un comodo diffusore, che mi permette di dosare e passare uniformemente tutta la superficie delle polpette:

Acquista su Amazon.it

l’ho accostata alle cialde di quinoa di cui puoi trovare la ricetta qui, e ai germogli di lino. Puoi accompagnare con insalatina fresca.

(Visited 252 times, 1 visits today)

Fasi di lavorazione

1
Fatto
5 minuti + riposo

prepara le polpette

Trita la palamita al coltello o al mixer. Togli l'anima all'aglio. Trita finemente la menta e l’aglio e, grossolanamente, l’uvetta e i pinoli. In una terrina amalgama la palamita, menta, aglio, uvetta, pinoli, uovo sbattuto e la mollica di pane tritata. Lavora con la punta delle dita fino a ottenere un composto omogeneo. Regola di sale . Fai riposare il composto per 15-30 minuti in frigo.

2
Fatto
10 minuti

cuoci le polpette

Riprendi il composto, on le mani leggermente inumidite, sagoma delle polpette tonde e grandi quanto una pallina da ping pong; passa le polpette nella farina di mandorle. Trasferisci su carta forno, spruzza leggermente con olio e inforna a 180 °C per circa 10 minuti.

3
Fatto
15 minuti

prepara i sugo e finisci la cottura

Monda l'aglio, privalo della parte interna e mettilo nel wok, in un velo d'olio caldo. Aggiungi le foglie di menta spezzettate, il peperoncino, l’uvetta e i pinoli; poi unisci il pomodoro. Regola di sale, sfuma con il vino bianco e lascia evaporare la parte alcolica. Fai cuocere per cinque minuti a fuoco dolce; ora aggiungi le polpette, copri e cuoci ancora per 10 minuti circa, finché il sugo non sarà denso e saporito. Prepara le polpette con qualche ora di anticipo e poi scalda tutto a fuoco molto basso: saranno ancora più saporite. Servile con quinoa cotta.

SaraGiulia

precedente
Gamberi rossi al sale
successiva
Mousse di tonno e ortaggi

Aggiungi commento

Translate »