Quinoa nera con calamari e capesante
Un piatto squisito, facile da realizzare, leggero, adatto a una cena a due

0 0
Quinoa nera con calamari e capesante

Condividi sul tuo social network:

Oppure puoi copiare e condividere questo indirizzo url

Ingredienti

per la quinoa
250gr quinoa nera va bene anche bianca o rossa
700ml brodo vegetale
2 calamari freschi
30gr scalogno
un ciuffo prezzemolo
50ml vino bianco secco
a piacere sale fino
per la salsa di piselli
100gr piselli freschi/gelo
1 dl circa brodo vegetale
un rametto maggiorana
un pizzico pepe nero a mulino no gs AB
a piacere sale fino
per la salsa di pomodoro
200gr pomodorini pendolo oppure salsa di pomodorini
1 spicchio aglio
un pizzico origano
a piacere sale fino
per le capesante
4 capesante
20gr burro vegetale
un goccio cognac
20gr scalogno
a piacere sale fino

Quante volte a settimana

pranzo
occasioni speciali
Caratteristiche:
  • Diabete
  • gruppo 0
  • gruppo AB
  • gruppo B
  • Perdi Peso
  • senza frutta secca
  • senza glutine
  • senza lattosio
  • senza semi
  • senza uova
  • senza zucchero

Un piatto degno di un pranzo speciale: la fragranza della quinoa nera , la morbidezza delle capesante, il sapore delicato dei calamari... facilissima da realizzare.

  • 50 minuti
  • Porzioni 4
  • Facile

Ingredienti

  • per la quinoa

  • per la salsa di piselli

  • per la salsa di pomodoro

Introduzione

La quinoa nera con calamari e capesante, squisita e bellissima, è un piatto perfetto per le occasioni speciali al lume di candela: l tuo ospite non si accorgerà neanche che sta mangiando secondo la dieta del gruppo sanguigno!

Abbiamo già incontrato la quinoa nera nella  squisita paella quinoa. Ora te la propongo con un condimento di calamari e una finitura con le capesante: una gioia per gli occhi oltre che per il palato. La quinoa nera è più croccante e meno amara di quella bianca, dal vago sentore mandorlato. La morte sua con queste splendide capesante e i calamari freschi. Questo piatto è facilissimo da realizzare, la presentazione lo rende  prezioso: è così che funziona la cucina professionale, un patto buono mal presentato crea diffidenza nel cliente. Un piatto di scarso valore alimentare ben presentato invece , delude il cliente che poi non tornerà più dove l’ha mangiato e farà giustamente, una notevole pubblicità negativa con il passaparola.

I calamari sono un ottimo alimento dal punto di vista nutrizionale, ricchi di proteine nobili, minerali, e poveri di grassi saturi. Per pulirli vai alle indi cazioni di questa ricetta. Acquista calamari freschi, la differenza con quelli congelati, tutti nudi, biancastri, privati di tutto, spesso glassati con additivi, è enorme. In questo caso li cuocerai pochissimo.

Anche le capesante hanno proteine dall’alto valore biologico e pochi grassi buoni. Questo piatto quindi è di soddisfazione anche per chi vuole perdere qualche kilo.

(Visited 47 times, 1 visits today)

Fasi di lavorazione

1
Fatto
25 minuti circa

cuoci la quinoa

Dilava la quinoa sotto acqua fredda corrente, ponila a cuocere con il brodo e sale, incoperchiata, a fuoco lentissimo, fino a quando è cotta ma ancora croccante.

2
Fatto
5 minuti

prepara i calamari

Priva i calamari di becco e occhio. Tagliali a julienne sottilissima, sia la sacca che i tentacoli. Trita lo scalogno.

3
Fatto
10 minuti

prepara la salsa di piselli

Cuici i piselli in casseruola con poco brodo, regolando di sale. Frullali con l'olio e la maggiorana e ottieni una salsa fluida e vellutata.

4
Fatto
5 minuti

prepara la salsa di pomodoro ristretta

Fai saltare i pomodorini tagliati a metà o la salsa di pomodorini con l'aglio intero schiacciato,in un velo d'olio caldo, fino a quando si restringe, regolando di sale e aggiungendo l'origano. Frulla tutto molto bene, eliminando prima l'aglio.

5
Fatto
10 minuti

cuoci i calamari con la quinoa

Fai saltare i calamari in un velo d'olio caldo, con lo scalogno tritato, per qualche minuto, regolando di sale e sfumando con il vino bianco. Unisci quindi la quinoa e un mestolo di brodo; porta a cottura e cospargi di prezzemolo tritato.

6
Fatto
5 minuti

cuoci le capesante

Fai rosolare qualche minuto le capesante con pochissimo scalogno, regolando di sale; sfuma con il brandy , fai asciugare e sposta dal fuoco.

7
Fatto
3 minuti

monta il piatto

Disponi un anello di quinoa e calamari al centro del piatto, sopra una capasanta con il suo intingolo. Guarnisci con prezzemolo tritato.

SaraGiulia

precedente
Grano saraceno risottato con ortaggi primaverili
successiva
Paella quinoa di mare

Aggiungi commento

Translate »