quinoa sushi
Tutti pazzi per il sushi, preparalo con questa ricetta e non lo lascerai più!

0 0
quinoa sushi

Condividi sul tuo social network:

Oppure puoi copiare e condividere questo indirizzo url

Ingredienti

per i rotoli di quinoa
500gr quinoa bianca in grani
1,2 lt acqua naturale
30gr semi di chia
1dl acidulato di umeboshi
1 striscia alga kombu
20ml mirin liquore per sushi
20gr zucchero semolato
15 gr sale fino
20 fogli alga nori
20gr wasabi no gs A AB
per i ripieni
1 zucchina
1 cetriolo
1 carota
50gr dajkon puoi usare anche ravanelli
50gr germogli
50gr rucola
100gr spinacino fresco
1 cipollotto fresco
1 piccola barbabietola cruda
un ciuffo erba cipollina
2cm di radice zenzero fresco
2 uova
100gr tofu alla piastra
50gr maionese
100ml tamari (senza glutine)
pochissimo olio di vinacciolo
20gr semi di sesamo bianchi no B AB
20 gr semi di sesamo neri no B AB
per i pesci
300gr salmone non affumicato
300gr salmone fresco
200gr tonno fresco
15 gamberoni gelo senza testa solo gruppo 0
1 barattolino uova di salmone
100gr tonno conservato sgocciolato

Quante volte a settimana

pranzo
occasioni speciali
Caratteristiche:
  • gruppo 0
  • gruppo A
  • gruppo AB
  • gruppo B
  • Perdi Peso
  • senza frutta secca
  • senza glutine
  • senza lattosio

Finalmente il sushi secondo la dieta del gruppo sanguigno! Preparalo per te e gli amici, soddisferà la tua voglia senza disturbare l'organismo

  • 2 ore circa
  • Porzioni 10
  • Media

Ingredienti

  • per i rotoli di quinoa

  • per i ripieni

  • per i pesci

Introduzione

Quinoa sushi: mai più senza il sushi secondo la dieta del gruppo sanguigno.

Il sushi, e in particolare i sushi rolls, sono una dei piatti più amati da giovani e meno giovani negli ultimi anni , anche qui in Italia.

Questo è il sushi che si è pappato il dottor Mozzi….ebbene sì fai e rifai, come sai sono appassionata di sushi, puoi vedere qui  e qui quello tradizionale e qui quello veg. Volevo da tempo prepararlo con la quinoa, ma nutrivo molti dubbi circa la possibilità che rimanesse troppo disunita sui fogli di alga nori. Poi l’ho sperimentato in occasione di Officinalia, la fiera che si svolge a Belgioioso (PV), appuntamento annuale ufficiale con il dottor Mozzi dato che mi è stato chiesto di preparare qualcosa di buono che piacesse al dr Piero. Quindi mi sono lanciata: ho trattato la quinoa come si fa per il riso del sushi, facendola cuocere con l’alga kombu, che rilascia preziosi minerali e un caratteristico sapore al riso; poi ho preparato la soluzione da versare sul riso, normalmente fatta con Mirin (liquore di riso che i giapponesi usano come noi il Marsala), aceto di riso, sale e zucchero, sostituendo l’aceto con lacidulato di umeboshi. Ma la vera intuizione è stata aggiungere a fine cottura della quinoa dei semi di chia: così ho ottenuto quella caratteristica “collosità” che deve avere il riso per lavorarlo con il sushi e poi i rolls sono venuti perfetti… e leggerissimi, così ne ho mangiati un sacco…. insieme al dr Piero…

Il quinoa sushi è leggero e digeribile, sostanzialmente  a base di pesce crudo, uova, ortaggi. Puoi prepararlo per un evento speciale e trasportarlo senza problemi. Inserisci i pesci secondo il tuo gruppo sanguigno. Come al solito, in questo campo noi 0 spopoliamo con gamberi e scampi…. mmmm anche ascriverene mi viene la quolina in bocca tanto mi piace.

Ricorda di utilizzare pesce fresco abbattuto in congelatore a -18 °C per almeno 92 ore. In questo modo il terribile anisakis sarà debellato (qualora ci fosse).

(Visited 524 times, 1 visits today)

Fasi di lavorazione

1
Fatto
20 minuti

prepara la quinoa

Dopo averla dilavata dalle saponine sotto acqua fresca corrente, trasferisci la quinoa un una casseruola e ricoprila con la dose d'acqua indicata. Aggiungi un quadrato di alga kombu. Fai prendere il bollore a fuoco medio, con coperchio, poi prosegui abbassando la fiamma per minimo per 18 minuti. La quinoa sarà pronta quando i chicchi avranno completamente assorbito l'acqua e mostreranno il tipico cornino bianco., diventando teneri. A questo punto aggiungi i semi di chia e mescola con delicatezza. Non ti preoccupare se sbagli la cottura: a me è successo molte volte, poi ti fai la mano.

2
Fatto
20 minuti

tratta la quinoa come il riso per sushi

Nel frattempo prepara una soluzione con l’acidulato di umeboshi, lo zucchero, il mirin e il sale, e fai sciogliere il tutto sul fuoco. Quando la quinoa è pronta, ben mescolata con i semi di chia, prelevala dalla casseruola con una spatola di legno e disponila velocemente su un largo vassoio. Irrorala con la soluzione di acidulato e mescola dolcemente con una paletta di legno sventagliando fino a raffreddamento completo: al contrario di come si fa con il riso per sushi, cerca di compattarla durante questa operazione. Serve ad ottenere la viscosità necessaria alla preparazione del sushi. Poi coprila con pellicola e dedicati ai ripieni.

3
Fatto
20 minuti

prepara gli ortaggi e il tofu

Grattugia per il lungo, con un pelapatate ,carota, dajkon, zucchina, cetriolo privato della buccia e senza arrivare alla parte con i semi. Grattugia a fiammifero la barbabietola, taglia il cipollotto a julienne finissimo. Grattugia lo zenzero. Taglia a strisce il tofu.

4
Fatto
5 minuti

fai la frittatina giapponese

Sbatti le uova con poco tamari e un goccio d’acqua in una caraffa; ungi con carta cucina oleata una padella antiaderente e versa un leggerissimo strato di uovo, quando è rappreso arrotolalo in un lato della padella e aggiungi altro composto; quando è rappreso arrotolarlo attorno al primo rotolo, ungi di nuovo la padella, e versa ancora uno strato sottilissimo di composto d'uovo. Fai rapprendere e arrotolalo attorno al primo rotolo, che sarà in un angolo della padella. Procedi così fino a esaurimento dell’uovo. Taglia il rotolo di frittata per il lungo

5
Fatto
10 minuti

prepara la pelle del salmone, da vero sushi giapponese

Squama la pelle del salmone e separarla dalle carni con un coltello da pesce o comunque ben affilato: coraggio, con n po' di pratica non ti ritroverai tutte le squame sulle piastrelle del lavandino. E' sottile e viscida, distendila su carta forno e falla biscottare in forno a 200 °C. Tritala e unisci un po' di cipollotto.

6
Fatto
20 minuti

prepara gli altri pesci

Taglia a lunghi parallelepipedi il salmone fresco e il tonno. Taglia a fettine sottili il salmone non affumicato. Sguscia i gamberi; ricordati di togliere il budello nero e aprili a libro. Scola e tampona i tranci di tonno sott'olio.

7
Fatto

ora hai tutto pronto , puoi fare i sushi rolls

Prepara lo stuoino del sushi, avvolgendolo con pellicola, appoggiaci sopra un foglio di alga nori, stendi la quinoa lasciando 1 cm libero dal lato superiore (aiutati con le dita bagnate); con un dito passa il centro con la pasta wasabi. Stendila piacere strisce dei vari ingredienti; arrotola e lascia da parte il rolls.
Per fare i rolls al contrario (out) rivolta l'alga con sopra il sushi e poi procedi nello stesso modo. Passa i rolls al contrario nei semi di sesamo.
Taglia a rondelle i sushi rolls con un coltello bagnato e servi accompagnando con una salsa preparata con tamari e wasabi e zenzero in salamoia.

8
Fatto
20 minuti

...e anche i gunkan e i nigiri

Per fare i gunkan prepara delle palline di quinoa da 2 cm e avvolgici intorno ortaggi o salmone non affumicato. Finisci con uova di lompo.
Per fare i nigiri prepara delle palline ovali da 2 cm di quinoa e distendi sopra il gambero aperto o fette di salmone o tonno

9
Fatto
30 minuti

alcuni suggerimenti di ripieni

1. salmone crudo/tonno crudo
2. california: salmone non affumicato, cetriolo, maionese, erba cipollina, rucola
3. pelle di salmone croccante con cipollotto e cetriolo; out con sesamo
4. frittata, spinaci, cetriolo, tofu alla piastra
5. salmone affumicato out, gambero dentro
6. carote, daikon, zucchine, salmone non affumicato
7. tonno sott'olio, maionese, ortaggi, rucola, germogli

SaraGiulia

precedente
Involtini di pescespada alle albicocche
successiva
Arrosto di baccalà alle mandorle

2 Commenti Nascondi i commenti

Anch io sono gruppo 0 e sono affetta tuttora da questa malattia che mi crea gli stessi problemi che hai avuto tu. Cerchero di seguire questa dieta anche se per me sara difficilissimo rispettare questi divieti che mi citi, in quanto sono golosissima di farinacei, dolci e latticini, principali alimenti invece da eliminare.

Per innalzare potentemente il sistema immunitario è necessario un periodo (per me 6 mesi), in cui “bisogna rigare dritto”, come dice il dr Mozzi. Pensa che ne vale veramente la pena, io non so più neanche cosa sia la psoriasi. Ed ora mangio tutto ciò che è consentito (gruppo 0), anche con qualche sgarro. La dipendenza da farinacei, dolci e latticini si può eliminare, e mentre stai a dieta stretta, la tua autostima sale moltissimo e ti rafforza. 🙂 Ce la farai sicuramente.

Aggiungi commento

Translate »