Budino di nocciola
cremoso, profumato, semplice: scopri la ricetta!

0 0
Budino di nocciola

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredients

Adjust Servings:
per il budino
300 ml latte di mandorle
100 ml panna di soya
50 ml marsala secco
40 g burro di nocciola no gruppi B AB, sostituisci con burro di mandorle
40 g zucchero semolato
40 g cioccolato fondente
2 tuorlo
5 g farina di semi di carrube
3 g inulina da cicoria
per la finitura
50 g granella di nocciole
100 g frutti di bosco

Nutritional information

entro il pomeriggio
occasioni speciali

Bookmark this recipe

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Features:
  • gruppo 0
  • gruppo A
  • senza glutine
  • senza lattosio
  • senza semi

Un dolce goloso che mette d'accordo tutta la famiglia.

  • 35 minuti
  • Serves 8
  • Easy

Ingredients

  • per il budino

  • per la finitura

Directions

Share

Questo budino di nocciola, cremoso e profumato, in realtà nasce da un errore.

Stavo sperimentando dei bignè con farina di chufa, con la classe dei miei allieve… sono venute dalle cose piatte immangiabili. Quindi, come a volte succede, il cestino ha visto il nostro tentativo di bignè. Ho un rapporto tranquillo con i miei errori, li considero una sperimentazione, di conseguenza sbaglio a cuor leggero e ci faccio sopra una risata.

…ma il ripieno era lì ad aspettare, goloso, cremoso. Modificandolo leggermente ne è uscito un budino veramente interessante, sia come consistenza che come sapore.

I gruppi B e AB possono sostituire le nocciole con burro di noci o di mandorle, oppure frullare a crema le favolose noci del Brasile.

Per rendere così cremoso e leggero il budino di nocciole, sono necessari due additivi naturali, con due funzioni diverse:

  • la farina di semi di carrube addensa e gelifica il composto senza lasciargli la pesantezza al sapore e alla texture che avrebbe con farina di quinoa o altri pseudocereali.
  • l’inulina funge da stabilizzante nel composto, che altrimenti tenderebbe a non rimanere cremoso nel tempo necessario al raffreddamento. E’ utilizzata da anni nelle creme e nei gelati di produzione industriale (e anche artigianale).

In questo dessert è presente un ingrediente che compare molto raramente nella mia cucina, solo per i dolci al cucchiaio: la panna di soia commerciale. Anche la migliore panna di soia bio contiene additivi non proprio benefici, quindi è da usare con molta parsimonia, come in questo caso.

La frutta acida bilancia la dolcezza naturale del budino: puoi utilizzare ribes, lamponi, mirtilli o fragoline di bosco (queste ultime no gruppo 0).

Per presentare il budino di nocciola, ho utilizzato un sac a poche usa/getta con bocchetta larga rigata.

 

(Visited 3.705 times, 2 visits today)

Steps

1
Done
10 minuti

Prepara gli ingredienti

Fai scaldare il latte di mandorle con l'inulina e il marsala; sposta la casseruola per lasciarlo intiepidire. Taglia a scaglie il cioccolato fondente. Monta a parte i tuorli con lo zucchero fino a quando sono gonfi e spumosi, per almeno 5 minuti. Poi aggiungi la farina di semi di carrube, montando ancora.

2
Done
10 minuti

prepara la base del budino

Ora versa il composto di uova a filo nel latte di mandorla, frullando ancora. Riporta sul fuoco dolcissimo, continuando a mescolare fino a quando si addensa. Quando diventa cremosa, unisci il burro di nocciola e il cioccolato fondente a scaglie, sempre amalgamando.

3
Done
5 minuti

Completa il composto

Mentre la crema raffredda monta la panna di soia. Incorporala alla crema ben fredda e riponi in frigo per almeno 4 ore.

4
Done
5 minuti

Presenta il budino

Trasferisci il budino ben freddo in un sac a poche con bocchetta rigata larga. Crea una spirale all'interno di 8 coppette di vetro o ceramica. Finisci il piatto con frutti di bosco e granella di nocciole tostate.

SaraGiulia

Recipe Reviews

There are no reviews for this recipe yet, use a form below to write your review
previous
Pancake di zucchine alla menta
next
Sugolo mantovano di uva fragola
previous
Pancake di zucchine alla menta
next
Sugolo mantovano di uva fragola

One Comment Hide Comments

Add Your Comment

Translate »