Buillabaisse la regina delle zuppe di pesce
Inarrivabile: scopri la ricetta!

0 0
Buillabaisse la regina delle zuppe di pesce

Condividi sul tuo social network:

Oppure puoi copiare e condividere questo indirizzo url

Ingredienti

Adjust Servings:
per il brodo di pesce
scarti di quelli usati scarti di pesci e crostacei
8 pomodorini pendolo
1 porri
1 cipolla bionda
2 coste sedano
2 carota
qualche rametto timo
2 foglie alloro
1 cucchiaio semi di finocchio tostati
50 ml brandy
50 ml vino bianco secco
1 cucchiaio olio evo
1 presa sale fino
per la buillabaisse
1 pesce scorfano
300 g rana pescatrice
300 g triglie
un paio gallinella
1media orata
3 calamari
1 kg cozze
1 kg vongole
10 gamberi interi
1 spicchio aglio
1 cipollotto fresco
1 scalogno
1 finocchio
1 bustina zafferano
50 ml vino bianco secco
3 cucchiai olio evo
quanto basta sale fino
per la salsa rouille
1 peperoncino fresco
1 spicchio aglio
1 mestolo brodo di pesce
1 tuorlo
40 g mollica di pane di quinoa
80 ml olio evo
mezza bustina zafferano
2 grani sale grosso
per la finitura
6/12 fette di pane di quinoa abbrustolite

Quante volte a settimana

occasioni speciali

Aggiungi questa ricetta ai preferiti

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Caratteristiche:
  • Diabete
  • gruppo 0
  • Perdi Peso
  • senza amidi
  • senza frutta secca
  • senza glutine
  • senza lattosio
  • senza semi
  • senza uova
  • senza zucchero

La celebre zuppa di pesce marsigliese, aromatica e senza lische.

  • 2 ore e mezza
  • Porzioni 6
  • Media

Ingredienti

  • per il brodo di pesce

  • per la buillabaisse

  • per la salsa rouille

  • per la finitura

Introduzione

Condividi

Buillabaisse la regina delle zuppe di pesce, è una preparazione complessa da riservare alle occasioni speciali. Il sapore celestiale di questa zuppa ripagherà te e i tuoi commensali del lavoro che comporta prepararla.

La bouillabaisse è una zuppa di pesce, le cui origini risalgono ai primi fondatori della città di Marsiglia nel 600 a.C. che usavano preparare la Kakavia, una zuppa di pesce fatta con il pescato che i pescatori non riuscivano a vendere. Il termine bouillabaisse deriva dall’occitano bolhabaissa (ˌbujaˈbajsɔ), una parola composta dai due verbi bolhir (bollire) e abaissar (cuocere a fuoco lento), due termini sempre presenti nella mia cucina. In effetti la preparazione si divide in due parti, nella prima si prepara un gustoso fumetto di pesce, con cottura lenta e fuoco basso in un tegame alto. Nella seconda parte in un tegame basso, si porta a bollore il brodo filtrato e si mettono a cuocere verdure e pesce deliscato nella giusta sequenza.

La caratteristica principale della buillabaisse la regina delle zuppe di pesce, è che i sapori sono tutti ben distinti e non ci sono spine a disturbare la tua degustazione. Preparala per una cena importante, anche a due, i tuoi commensali rimarranno estasiati.

(Visited 365 times, 1 visits today)

Fasi di lavorazione

1
Fatto
20 minuti

prepara pesci, molluschi e crostacei

Squama lo scorfano, le triglie, la gallinella e l'orata. Sfilettali e tieni da parte gli scarti. Priva di carapaci e teste i gamberi, tenendo da parte gli scarti. Elimina anche il budello nero, gettandolo. Priva i calamari di budella, occhio e becco e lisca centrale. Taglia la sacca ad anelli e i ciuffi a pezzettini. Pulisci le cozze grattandole e togliendo il bisso.

2
Fatto
5 minuti

prepara gli ortaggi

Taglia a metà la cipolla del brodo. Taglia al velo il cipollotto e lo scalogno della buillabaisse. Taglia a rondelle grandi il porro, le carote e coste di sedano. Taglia a spicchi sottili il finocchio. Priva l'aglio dell'anima. Tosta a secco i semi di finocchio per 2 minuti in padella.

3
Fatto
1 ora

prepara il brodo

Fai saltare in un velo d'olio caldo porro, carote, sedano, cipolla, pomodorini, scarti di pesce e gamberi per qualche minuto. Sfuma con il brandy e il vino bianco. Fai asciugare e unisci le aromatiche (alloro, timo semi di finocchio) e copri con abbondante acqua ben fredda. Fai cuocere al piccolo bollore per 1 ora, schiumando. Quando il brodo è pronto, togli con le dita i pezzi di pesce che si saranno staccati dalle lische e tienili da parte. Filtra tutto il brodo al passaverdure e rimettici dentro i pezzi di pesce.

4
Fatto
15 minuti

prepara la salsa rouille

Bagna la mollica di pane di quinoa con un mescolo di brodo in cui avrai diluito lo zafferano. Togli i semi e i filamenti al peperoncino e taglialo a rondelle. Frulla la mollica bagnata con i grani di sale, il peperoncino e l'aglio. Incorpora il tuorlo crudo. Monta il composto con olio a filo, come una maionese.

5
Fatto
10 minuti

prepara cozze e vongole

Fai aprire cozze e vongole in una capace casseruola ben calda, a fuoco vivace, con coperchio. Appena si aprono toglile dalla casseruola ed elimina mezzo guscio. Filtra il fondo di cottura e tienilo da parte, con le cozze e le vongole semisgusciate.

6
Fatto
30 minuti

prepara la buillabaisse

Porta il brodo di pesce filtrato al bollore e regola di sale. In una casseruola bassa fai insaporire i finocchi, lo scalogno e il cipollotto con i calamari. Sfuma con vino bianco e fai asciugare. Versa il brodo di pesce bollente nella casseruola. Comincia a inserire i pesci sfilettati: scorfano, rana pescatrice, gallinella, triglia, orata. Dopo qualche minuto i gamberi ed infine cozze e vongole con il loro fondo di cottura. Fai cuocere ancora qualche minuto aggiungendo lo zafferano e regolando ancora di sale. Servi con la salsa rouille e fette di pane di quinoa abbrustolite in forno. Impazzirai con questi sapori, credimi!

SaraGiulia

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa il form sottostante per scrivere la tua recensione
precedente
Cappone lesso con il suo brodo
successiva
Dentice al forno agli agrumi
precedente
Cappone lesso con il suo brodo
successiva
Dentice al forno agli agrumi

Aggiungi commento

Translate »