Cedro candito
Cedro candito: scopri la golosa ricetta !

0 0
Cedro candito

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredients

Adjust Servings:
1 kg scorze di cedro
800 g zucchero semolato
1 lt acqua naturale

Nutritional information

occasioni particolari

Bookmark this recipe

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Features:
  • gruppo 0
  • gruppo A
  • gruppo AB
  • gruppo B
  • senza amidi
  • senza frutta secca
  • senza glutine
  • senza lattosio
  • senza semi
  • senza uova

Un procedimento che fissa sapore e profumo del cedro per tutto l'anno.

  • 3 giorni
  • Serves 12
  • Medium

Ingredients

Directions

Share

Il cedro candito è indubbiamente squisito, e ogni anno nella stagione in cui i cedri sono a meglio, mi lascio sedurre dal loro profumo, colore, consistenza, e ne compro in quantità.

Se riesci a procurarti dei meravigliosi cedri profumati, arrivati direttamente dalla Costiera Amalfitana, come me, è quasi inevitabile fissarne il sapore inoltrandoti nella canditura. E’ facile…. ma lunga la storia. Difatti ti conviene farne un bel po’, in modo che ti rimangano le scorzette candite per impreziosire i tuoi dolci per tutto l’inverno.

Purtroppo le arance sono nocive per tutti , sopportate solo dal gruppo B, e dico purtroppo perché il sapore e il profumo delle scorze d’arancia nei dolci è impagabile. L’unico agrume che può sostituirle degnamente è appunto il cedro candito.

Anche se il lavoro è lungo, merita credimi! Il cedro candito il questo modo non ha nulla a che fare con quello che trovi già pronto, zeppo di zucchero e colorato di verde.

 

(Visited 5.158 times, 3 visits today)

Steps

1
Done
15 minuti

prepara le scorze

Innanzitutto lava bene , spazzolando sotto acqua fredda i cedri. Poi ricava dai cedri le scorze, tagliandole a due millimetri di spessore della parte bianca.

2
Done
5 minuti + raffreddamento

prima bollitura

Trasferisci in una larga casseruola, coperte d'acqua; porta al piccolo bollore e fai bollire 3 minuti. Sposta dal fuoco e lascia raffreddare nella loro acqua di cottura. A questo punto lasciale scolare perfettamente nello scolapasta, almeno per mezz'ora. Devono assere veramente ben scolate.

3
Done
1 minuto + raffreddamento

seconda bollitura

Pesa le scorzette. Metti nella casseruola lo stesso peso delle scorzette di acqua e lo stesso peso delle scorzette -20% di zucchero. Ad esempio se hai pesato 500 g di scorzette scolate, metterai nella casseruola 500 ml di acqua e 400 g di zucchero. Ora porta a bollore l'acqua con lo zucchero, facendolo sciogliere perfettamente. Immergi le scorzette e fai bollire 1 minuto. Spegni, incoperchia e lascia raffreddare, magari fuori sul balcone, fino al giorno dopo.

4
Done
1 minuto + raffreddamento

terza bollitura

Il giorno dopo riporta a ebollizione per 1 minuto e lascia raffreddare una notte ancora.

5
Done
1 minuto + raffreddamento

quarta bollitura

Il giorno seguente ripeti ancora l'operazione di bollitura (1 minuto), poi fai di nuovo raffreddare.

6
Done
6/8 ore

asciugatura

A questo punto trasferisci le scorzette, prelevandole con una pinza o una forchetta dallo sciroppo che si sarà formato, su carta forno o fogli di silicone.Ben distanziate. Fai asciugare in forno o nell'essiccatore a 40°C per circa 6/8 ore. Le scorzette sono pronte. Conservale in vasi di vetro, anche per 4 o 5 mesi a temperatura ambiente. Lo sciroppo che ti avanzerà è ottimo per profumare e insaporire torte, muffins, crostate. Versalo in un barattolo di vetro e conservalo in frigo.

SaraGiulia

Recipe Reviews

There are no reviews for this recipe yet, use a form below to write your review
previous
Mostaccioli abruzzesi
next
Taralli intorchiati
previous
Mostaccioli abruzzesi
next
Taralli intorchiati

Add Your Comment

Translate »