Chapati di quinoa
Buonissimi: scopri la ricetta!

0 0
Chapati di quinoa

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredients

Adjust Servings:
200 g + altra per lavorare farina di quinoa mista o chiara
10 g farina di bucce di psillio
125 g yogurt di soia naturale
100 ml circa acqua calda
30 ml olio di vinacciolo
3 g bicarbonato
3 g lecitina di soia
3 g sale fino
2 g inulina da cicoria

Nutritional information

colazione /pranzo
1 volta a settimana

Bookmark this recipe

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Features:
  • gruppo 0
  • gruppo A
  • gruppo AB
  • gruppo B
  • senza frutta secca
  • senza glutine
  • senza lattosio
  • senza semi
  • senza uova
  • senza zucchero

I famosi pani piatti indiani piatti, morbidi e saporiti.

  • 30 minuti
  • Serves 4
  • Medium

Ingredients

Directions

Share

I chapati di quinoa sono pani piatti ispirati ai famosi chapati  indiani di farina semintegrale.

Sono innamorata da sempre dei pani indiani e i chapati sono veramente buonissimi. Sono diversi dalle nostre piadine, più morbidi e leggeri.

Alla scuoladicucinagrupposanguigno li abbiamo voluti preparare con la farina più ostica, ma anche più leggera, ovvero quella di quinoa. In particolare abbiamo utilizzato farina di quinoa mista, ricavata dalla quinoa tricolore, non amara e con un sapore più gradevole e anche molto meglio lavorabile.

Pupi realizzare i chapati di quinoa anche con altre farine, tipo miglio, grano saraceno (solo gruppi 0 A), o farine di legumi denaturate, quali ceci (solo gruppo 0), fave o piselli. Cambiando la farina, varierà leggermente la quantità d’acqua da incorporare. L’impasto deve essere morbido ma lavorabile.

Se utilizzi molto le farine, è utile fare un investimento ragionato e acquistare un buon mulino, sufficientemente potente da poter macinare legumi e pseudocereali:

Per ottenere la giusta morbidezza nei chapati di quinoa, abbiamo utilizzato yogurt e lecitina di soia nell’impasto.

Due altri ingredienti sono fondamentali, la farina di bucce di psillio, che dà coesione all’impasto:

e l’inulina, che ci permette di lavorare con più facilità i chapati quando li stendiamo:

Guarda la realizzazione dei chapati di quinoa in questo video:

(Visited 1.225 times, 2 visits today)

Steps

1
Done
5 minuti

prepara gli ingredienti

Frulla la lecitina e l'inulina con l'acqua calda, lo yogurt e l'olio. Mescola la farina di quinoa mista con lo psillio, il sale e il bicarbonato.

2
Done
5 minuti

prepara l'impasto

Trasferisci la parte secca e parte liquida nella planetaria o in un robot da cucina. Aziona fino ad ottenere un composto sodo. Se dovesse essere troppo molle aggiungi un cucchiaio di farina di quinoa. Se fosse troppo duro, un poco di acqua. Se fai a mano, procedi nello stesso modo, in una terrina.

3
Done
1 ora

prepara le palline di impasto e lascia riposare

Il composto non sarà elastico, raccoglilo con una spatola e forma 7 palline. Lascia riposare le palline a temperatura ambiente 1 ora.

4
Done
10 minuti

stendi i chapati

Prepara della farina di quinoa mista su una spianatoia. Allarga la pallina con un mattarello, continuando a girare il chapati nella farina, altrimenti si rompe in un attimo. Aiutati con una spatola di plastica alimentare. Ora ricava un cerchio con diametro 15 cm, aiutandoti sempre con le dita. Ripeti con le altre palline.

5
Done
10 minuti

cuoci i chapati

Metti a scaldare una piastra sul fuoco medio. Quando è rovente cuoci i chapati qualche minuto per parte: vedrai formarsi le bolle sulla superficie, mentre il chapati si gonfia leggermente. Mantienili in caldo sotto un tovagliolo e servili immediatamente.

SaraGiulia

Recipe Reviews

There are no reviews for this recipe yet, use a form below to write your review
previous
Rollè di pollo con tortino di topinambur
next
Pollo alla cacciatora con polentina di amaranto
previous
Rollè di pollo con tortino di topinambur
next
Pollo alla cacciatora con polentina di amaranto

2 Comments Hide Comments

Add Your Comment

Translate »