Cookies al limone e mandorle
Facilissimi da realizzare, irresistibili: scopri la ricetta!

4 1
Cookies al limone e mandorle

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredients

Adjust Servings:
250gr mandorle senza buccia
70gr burro vegetale per dolci
50gr zucchero semolato
3 tuorlo
di 1 limone buccia di limone
1 cucchiaino scarso bicarbonato
quanto basta zucchero a velo (senza glutine)

Nutritional information

entro il pomeriggio
1 volta a settimana
Features:
  • gruppo 0
  • gruppo A
  • gruppo AB
  • gruppo B
  • senza amidi
  • senza glutine
  • senza lattosio
  • senza semi

Biscotti passepartout per i tuoi bambini e per le occasioni speciali, si conservano a lungo.

  • 28 minuti
  • Serves 6
  • Easy

Ingredients

Directions

Share

I cookies al limone e mandorle sono un dessert squisito per i tuoi bambini e per le occasioni speciali.

Biscotti mostruosamente buoni e facilissimi da realizzare. La prima volta li feci a primavera e li portai al mare a uno dei nostri pranzi mozziani, intinti nel cioccolato fuso per metà. Divorati. Li preferisco così, semplici, morbidi e croccanti, un passepartout per tanti momenti dolci.  Inoltre, visto che spesso utilizziamo albume d’uovo per altre preparazioni, sono funzionali perchè al contrario dei brutti e buoni,  ci permettono di utilizzare  i tuorli.

Per una digeribilità ottimale delle mandorle, puoi lasciarle in ammollo una notte e poi farle asciugare in forno a 180 °C, saranno più buone e più digeribili.

Ho utilizzato il burro vegetale per dolci, qui trovi la ricetta. Non utilizzare l’olio, non otterresti la stessa croccantezza e friabilità. Per biscotti e frolle è necessaria una massa grassa e omogeneizzata come il burro. Non utilizzare neache il burro di mandorle: già la preparazione è a base di mandorle, otterresti un biscotto compatto e pesante, oltre che troppo carico di frutta secca.

Lo so, mi stai detestando, perchè ti metto all’angolo gastronomico…eppure fidati, se realizzi questi biscotti come da ricetta li rifarai all’infinito.

Si conservano (nascosti per bene) per almeno 15 giorni ben chiusi in un barattolo di vetro.

Per questa ricetta ho utilizzato:

burro di cacao

[amazon_link asins=’B00F6241KC’ template=’ProductCarousel’ store=’dentrolacucin-21′ marketplace=’IT’ link_id=’39438854-2b73-11e7-9b08-914c501ee397′][amazon_link asins=’B01IEY4MBQ’ template=’ProductCarousel’ store=’dentrolacucin-21′ marketplace=’IT’ link_id=’41dd398f-2b73-11e7-82dc-01cd7178dc03′]

(Visited 21.929 times, 3 visits today)

Steps

1
Done
5 minuti

prepara il composto

Trita le mandorle con lo zucchero nel mixer, azionando a scatti. A parte, in una boule, raccogli i tuorli, la scorza di limone grattugiata e il bicarbonato. Mescola con una spatola brevemente e senza sbattere, solo per amalgamare gli ingredienti. Aggiungi il burro vegetale ammorbidito, continuando a mescolare delicatamente con la spatola, fino ad ottenere una crema. Incorpora il composto di mandorle tritate e zucchero, impastando fino ad ottenere un panetto.

2
Done
5 minuti

sagoma i biscotti

Ricava dal composto delle palline da 2cm circa di diametro. Schiacciale con le dita, leggermente, come delle polpettine e passale in abbondante zucchero a velo, devono essere ben ricoperte.

3
Done
18 minuti

cuoci

Cuoci in forno a 170 °C per 18 minuti circa. Devono rimanere abbastanza chiari.

SaraGiulia

previous
Pastiera napoletana: la ricetta perfetta
next
Margarina all’olio extravergine
previous
Pastiera napoletana: la ricetta perfetta
next
Margarina all’olio extravergine

15 Comments Hide Comments

devi schiacciare sulla parola in blu burro vegetale per dolci e ti compare, oppure cercare con la lente in alto burro vegetale per dolci 🙂

Ciao Silvana, sei la prima persona che mi dice questo, hanno realizzato la ricetta positivamente centinaia di persone ed è stata testata nei mei corsi. Mi di spiace. Per capire perchè è necessario che mi dici se hai utlilizzato esattamente gli ingredienti indicati e in che modo sono venuti. Tipo che burro hai utilizzato?, erano troppo cotti o troppo crudi? la consistenza ? grazie 🙂

Ciao Sara, ieri ho preparato questi biscotti per far felici gli ospiti del pranzo di oggi, tutti super contenti sebbene non li ho fatti come da ricetta.
Al posto dello zucchero semolato ho provato lo sciroppo d’acero, sempre 50g, anche per il resto stesse quantità. il risultato è stato un impasto troppo liquido, non legava, così ho aggiunto un albume e 50g di farina di quinoa, che poi devo dire neanche si sentiva!
Impareggiabile il profumo inebriante che veniva fuori dalla ventilazione del forno man mano che avanzava la cottura.
Grazie grazie grazie per questa ricetta! E buone feste!

Add Your Comment

Translate »