Crepe di legumi con prosciutto di tacchino
la tua colazione ideale per la dieta del gruppo sanguigno

0 0
Crepe di legumi con prosciutto di tacchino

Condividi sul tuo social network:

Oppure puoi copiare e condividere questo indirizzo url

Ingredienti

Adjust Servings:
per la crepe
30gr farina di fave anche di ceci, lenticchie, piselli, qualsiasi legume secondo il tuo gruppo sanguigno
1 uova
100ml acqua naturale
un pizzico sale fino
per la farcitura
140gr prosciutto di tacchino
40gr cicoria milano
40gr rucola
40gr carota
20gr maionese
4 caciofini sott'olio facoltativo (no B AB)

Quante volte a settimana

colazione
pranzo
1 volta alla settimana

Aggiungi questa ricetta ai preferiti

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Caratteristiche:
  • Diabete
  • gruppo 0
  • gruppo A
  • gruppo AB
  • gruppo B
  • Patologie Autoimmuni
  • Perdi Peso
  • senza frutta secca
  • senza glutine
  • senza lattosio
  • senza semi
  • senza zucchero
  • Tiroide

La crepe di legumi farcita è un passepartout per le tue colazioni e brunch: facile da realizzare e portare fuori casa

  • 10 minuti
  • Porzioni 2
  • Facile

Ingredienti

  • per la crepe

  • per la farcitura

Introduzione

Condividi

La crepe di legumi con prosciutto di tacchino è la tua colazione salata ideale per la dieta del gruppo sanguigno.

Dopo aver realizzato il prosciutto di tacchino torihamu, ho preparato subito una bella crepe farcita, ottima per la colazione di tutti i gruppi sanguigni, ma anche per un pranzo veloce, fuori casa. E’ un esempio, la puoi farcire anche con bresaola, arrosto, altri ortaggi.

Se sono le prime volte che fai le crepes di legumi, poni attenzione quando le maneggi: essendo completamente prive di glutine , tendono a rompersi. Con la dose indicata ti usciranno 2 crepes grandi o 4 piccole.

Il composto per cucinare e crepes si chiama appareil, termine francese coniato da Auguste Escoffier nella seconda metà dell’Ottocento.

Le colazioni salate sono molto indicate nella dieta del gruppo sanguigno. Se la tua abitudine era la colazione dolce, prova le crepes farcite e non avrai il consueto calo zuccheri a mezza mattina. Quella sensazione improvvisa di vuoto nello stomaco e bisogno di mangiare qualcosa viene dalla colazione dolce: la glicemia si alza e poi crolla, con conseguente richiesta di altri zuccheri da parte dell’organismo. Con la colazione salata arrivi tranquillamente al pranzo o se sei gruppo 0 e fai una colazione-brunch, anche fino alla cena.

Per questa ricetta ho utilizzato:

farina di fave

(Visited 1.634 times, 1 visits today)

Fasi di lavorazione

1
Fatto
2 minuti + riposo

prepara il composto per le crepes

Prepara l'appareil: frulla tutti gli ingredienti . Fai riposare un'ora in frigorifero. Puoi fare le crepes anche subito, tuttavia saranno migliori e più digeribili con il riposo. Puoi anche preparare l'appareil la sera prima di andare a dormire e cucinarle la mattina, oppure preparare il composto la mattina e fare le crepes per pranzo

2
Fatto
5 minuti

fai le crepes

Innanzitutto dotati di una padella antiaderente diametro 16/18 e di un mestolino piccolo. Ungila con poco olio, con un pezzo di carta cucina. Fai scaldare e versa roteando subito, un mestolo di appareil per crespella Fai cuocere la crespellina da entrambi i lati fino a quando è leggermente dorata. Ungi di nuovo se necessario e procedi così fino ad esaurimento del composto. A seconda del diametro della padella ti dovrebbero uscire 2/4 crepes.

3
Fatto
3 minuti

faricisci le crepes

Se la vuoi fare super, sovrapponi due crepes con il lato meno dorato verso l'alto. Spalma le crepes con la maionese, disponi sopra gli ortaggi. Ricopri con le fette di tacchino e finisci con i carciofini. Ora arrotola bene. Buona colazione!

SaraGiulia

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa il form sottostante per scrivere la tua recensione
precedente
Torta di zucca speziata
successiva
Insalata di pesce spada al radicchio e melagrana
precedente
Torta di zucca speziata
successiva
Insalata di pesce spada al radicchio e melagrana

Aggiungi commento

Translate »