Faraona umbra alla ghiotta
Squisita: scopri la ricetta!

0 0
Faraona umbra alla ghiotta

Condividi sul tuo social network:

Oppure puoi copiare e condividere questo indirizzo url

Ingredienti

Adjust Servings:
1 faraona ruspante a pezzi
450 g fegatini di faraona o pollo
100 g salsiccia di tacchino
4 acciughe o sarde dissalate
1 cucchiaio capperi dissalati
70 + 70 g carote tritate
70 + 70 g cipolla tritata
70 + 70 g sedano tritato
1 + 1 spicchio aglio
2 foglie alloro
1 cucchiaio salvia e rosmarino tritati
1 limone
100 ml vino bianco secco
50 ml marsala secco
quanto basta brodo vegetale
4 cucchiai olio evo o vinacciolo
1 pizzico pepe nero a mulino no gruppo A
quanto basta sale fino
12 crostini di pane di fave o quinoa

Quante volte a settimana

occasioni speciali

Aggiungi questa ricetta ai preferiti

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Caratteristiche:
  • Diabete
  • gruppo 0
  • gruppo A
  • senza glutine
  • senza lattosio
  • senza semi
  • senza uova
  • senza zucchero
  • Tiroide
Cucina:

    Una ricetta golosa della tradizione italiana.

    • 3 ore
    • Porzioni 8
    • Media

    Ingredienti

    Introduzione

    Condividi

    La faraona umbra alla ghiotta è un piatto tipico della cucina della zona di Orvieto, ma in realtà è anche un piatto conosciuto e realizzato in tutta l’Umbria con le sue piccole varianti.
    Questa ricetta è assolutamente perfetta per valorizzare il sapore della selvaggina, ma se si dovesse avere difficoltà nel reperire la faraona, anche un bel pollo ruspante  risulterà assolutamente perfetto cucinato in questo modo.
    La particolarità di questa ricetta, che è davvero una ricetta per le grandi occasioni, è la sua presentazione.
    Il piatto in cui la faraona ben calda verrà servita, deve essere contornato da crostini di pane tostato (di quinoa) e spalmato con la salsa che viene realizzata con il fondo di cottura della carne.
    Ne risulterà un piatto invitante, ricco e gustoso, appagante alla vista e anche al palato.

    Abbiamo realizzato la faraona umbra alla ghiotta alla scuoladicucinagrupposanguigno con grande successo.

    Se non riesci a farti preparare la salsiccia di tacchino dal tuo macellaio utilizza trita di tacchino fatta marinare 1 giorno con sale, rosmarino, salvia, pepe,(no gruppo A) e un goccio di tamari.

    Nella ricetta sono presenti i capperi, che danno un sapore inconfondibile, io faccio un’eccezione e li metto, fai come ti senti, sarebbero riservati al gruppo B.

    (Visited 522 times, 4 visits today)

    Fasi di lavorazione

    1
    Fatto
    12/24 H

    fai la marinatura alla faraona

    Trita 70+70+70 g di sedano carota e cipolla, insieme a 1 fesa d'aglio senza anima. Disponi la faraona in una pirofila con il trito (mirepoix), il vino bianco, il succo e la buccia di mezzo limone, salvia, rosmarino, timo e alloro. Lascia marinare in frigo coperta con pellicola da 12 fino a 24 ore.

    2
    Fatto
    15 minuti

    inizia a cuocere

    Scola bene la faraona dalla marinata e getta ciò che rimane. Fai rosolare i pezzi di faraona in un velo d'olio caldo, a fuoco medio , da tutte le parti. Sfuma con il Marsala. Fai asciugare e togli dalla padella senza lavarla. Nella stessa padella fai rosolare il secondo trito di verdure (sedano carota cipolla ) con l'aglio.

    3
    Fatto
    1 ora e 30 minuti

    prosegui la cottura in forno

    Disponi tutto (tranne la salsiccia) in una pirofila da forno con coperchio (oppure copri con alluminio). Fai cuocere in forno a 160 °C per circa 1 ora e mezza, controllando e girando i pezzi ed eventualmente versando poco brodo.

    4
    Fatto
    1 ora e 10 minuti

    finisci le cotture

    A questo punto unisci le erbe aromatiche fresche (alloro, rosmarino, salvia), richiudi e cuoci un'altra mezz'ora. In seguito unisci capperi, acciughe e fegatini tritati grossolanamente, succo e buccia di limone e la salsiccia precedentemente rosolata a parte; richiudi e cuoci un'altra mezz'ora, sempre controllando e rivoltando i pezzi. Alla fine scoperchia e cuoci 10 minuti per far dorare la faraona.

    5
    Fatto
    5 minuti

    prepara la salsa di fegatini

    Frulla il fondo di cottura. Tienine poco allungato con brodo per servire la faraona. Disponi il resto su crostini di pane di fave o quinoa e servi.

    SaraGiulia

    Recensioni della ricetta

    Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa il form sottostante per scrivere la tua recensione
    precedente
    Panettone gastronomico
    successiva
    Coniglio al forno in salsa peverada
    precedente
    Panettone gastronomico
    successiva
    Coniglio al forno in salsa peverada

    Aggiungi commento

    Translate »