Filetti di aringa alla piastra
Buonissimi: scopri la ricetta!

0 0
Filetti di aringa alla piastra

Condividi sul tuo social network:

Oppure puoi copiare e condividere questo indirizzo url

Ingredienti

Adjust Servings:
per i filetti di aringa
8 filetti di aringa
1 cucchiaio semi di finocchio
1 cucchiaio origano
2 cucchiai olio evo o vinacciolo
70 ml vino bianco secco
quanto basta sale fino
per il radicchio
3 ceppi radicchio tardivo di treviso
3 cucchiai olio evo o vinacciolo
1 cucchaio acidulato di umeboshi/aceto di mele
50 g nocciole o mandorle tostate tritate
solo con aceto di mele sale fino
per la salsa al prezzemolo
1 mazzetto prezzemolo
2 cucchiai barbe di finocchio
qualche cucchiaio olio evo o vinacciolo
3 cubetti ghiaccio
qualche granello sale grosso

Quante volte a settimana

pranzo/cena
1 volta a settimana

Aggiungi questa ricetta ai preferiti

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Caratteristiche:
  • Diabete
  • gruppo 0
  • gruppo AB
  • gruppo B
  • Patologie Autoimmuni
  • Perdi Peso
  • senza amidi
  • senza glutine
  • senza lattosio
  • senza semi
  • senza uova
  • senza zucchero
  • Tiroide

L'aringa non affumicata, come non l'hai mai assaggiata.

  • 20 minuti
  • Porzioni 4
  • Facile

Ingredienti

  • per i filetti di aringa

  • per il radicchio

  • per la salsa al prezzemolo

Introduzione

Condividi

I filetti di aringa alla piastra sono un piatto veramente goloso e facile da realizzare.

Li hanno preparati i miei allievi del corso avanzato alla scuoladicucinagrupposanguigno e sono rimasti piacevolmente sorpresi dal gusto e dalla delicatezza dell’aringa cruda, ovvero non affumicata, che non conoscevano.

L’aringa è un pesce molto consigliato per i gruppi 0 e neutro per B e AB. Il gruppo A può preparare la stessa ricetta con filetti di trota.

L’aringa è un pesce azzurro dalle ottime caratteristiche, con un prezzo molto basso. Possiede un ottimo apporto di acidi grassi polinsaturi essenziali ed in particolar modo di acido alfa-linolenico (esponente della famiglia omega3). Inoltre contiene un buon quantitativo didella preziosa vitamina B12 e di vitamina D.  Uno dei gravi problemi che riguarda il consumo di pesce ai giorni nostri è l’alto livello di mercurio che contiene. Questo problema però riguarda in particolar modo i pesci più grandi come i tonni ed i pesci spada. Il pesce azzurro invece, essendo più piccolo e vivendo generalmente sui fondali, ne contiene molto meno ed in quantità che non rappresentano un problema per la salute.

Solitamente viene venduta affumicata ed essiccata. Tuttavia i filetti freschi alla base della ricetta sono squisiti, marinati e semplicemente piastrati.

I filetti di aringa alla piastra sono accompagnati da radicchio al forno, con un ottimo bilanciamento di sapori. Il radicchio è cucinato con acidulato di umeboshi, il sostituto dell’aceto per i gruppi 0 A AB. Lo trovi nei negozi bio. Qui approfondisci la sua conoscienza:

Acidulato di umeboshi

Per preparare pesci, ortaggi e carni alla griglia, è necessaria una buona piastra in ghisa, un investimento che ti ripagherà per le ottime e frequenti cotture:

(Visited 743 times, 1 visits today)

Fasi di lavorazione

1
Fatto
30 minuti

fai la marinatura

Metti i filetti di aringa (o trota) in una vaschetta. In una ciotola metti l’olio, il vino bianco, l’origano e i semi di finocchio. Regola di sale e versa il composto sulla vaschette con il pesce, irrorando bene tutti i filetti. Lascia marinare per circa una mezz’ora, coperte, fuori frigo.

2
Fatto
20 minuti

prepara il radicchio al forno

Pulisci e lava il radicchio, taglialo a spicchi, disponilo su placca da forno ricoperta di carta da forno unta di olio. In una ciotolina mescola l’olio evo con qualche goccia di acidulato di umeboshi (gruppo B aceto di mele + sale) e cospargi il composto sui radicchi. Spolvera il tutto con nocciole o mandorle tostate tagliate al coltello. Inforna a 170°per circa 20 minuti.

3
Fatto
5 minuti

prepara la salsa al prezzemolo

Pulisci e lava il prezzemolo, e le barbe di finocchio. Asciugali, mettili in un boccale aggiungi l’olio evo, qualche granello di sale grosso e 3 cubetti di ghiaccio. Frulla con un frullatore ad immersione.

4
Fatto
5/7 minuti

cuoci le aringhe e servi

Prepara una bistecchiera e cucina i filetti di aringa scolati dalla marinata a fuoco medio, prima da una parte poi girali per qualche minuto. Disponili su un piatto, servili con la salsa di prezzemolo e il radicchio al forno.

SaraGiulia

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa il form sottostante per scrivere la tua recensione
precedente
Farinata triglie e carciofi
successiva
Torta salata ligure ai carciofi
precedente
Farinata triglie e carciofi
successiva
Torta salata ligure ai carciofi

2 Commenti Nascondi i commenti

Ciao! Nella ricetta parli di barbe di finocchio però negli ingredienti non le vedo. Inoltre nel mazzetto di prezzemolo, quanti steli ci metto? (a spanne eh)

Aggiungi commento

Translate »