Girello brasato alle erbe aromatiche
Un tonno si direbbe questo girello! tenerissimo e succoso

0 0
Girello brasato alle erbe aromatiche

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredients

Adjust Servings:
700gr girello (magatello)
300gr scalogno
un ciuffo salvia
2 rametti rosmarino
2 rametti timo
2 rametti maggiorana
3dl brodo vegetale
50ml vino bianco secco
50gr burro vegetale puoi utilizzare anche burro chiarificato (ghee)
20gr olio di vinacciolo
un pizzico pepe nero a mulino
un pizzico sale fino

Nutritional information

pranzo
cena
1 volta al mese
Features:
  • Diabete
  • gruppo 0
  • gruppo B
  • senza amidi
  • senza frutta secca
  • senza glutine
  • senza lattosio
  • senza semi
  • senza uova
  • senza zucchero
  • Tiroide

Tutti i segreti per preparare un taglio magro di manzo o vitello: il girello. Scopri la morbidezza e il sapore che dona la lunga cottura!

  • 2 ore e 15 minuti
  • Serves 5
  • Medium

Ingredients

Directions

Share

Il girello brasato alle erbe aromatiche è un delicato secondo piatto che puoi realizzare in qualsiasi momento dell’anno, magari con finocchi gratinati in inverno e con una bella insalatina nelle stagioni calde.

In questo periodo sono moto concentrata sulle carni e le loro cotture, il cuore della dieta del gruppo sanguigno per 0 e in parte per B, come sostiene spesso il dottor Mozzi. In effetti è qui che si impara veramente a cucinare, quando devi lavorare un taglio di care magari pregiato, che hai deciso di preparare per un’occasione particolare, una festa annuale oppure un compleanno. Mi ci sono voluti molti anni, e tante prove, per addentrarmi nel mondo delle carni e conoscerne i segreti, e ancora oggi sono l’ambito gastronomico che attira di più il mio interesse professionale. Nella discussione contemporanea le carni sono molto dibattute: stili alimentari, prassi mediche, ne sconsigliano l’utilizzo e invece io continuo ad essere d’accordo con la dieta del gruppo sanguigno: le carni sono la benzina del nostro sistema immunitario, specialmente di 0 e B. Procurati comunque carni di ottima qualità, provenienti da allevamenti consapevoli , il top sarebbe grass feed, ovvero provenienti da animali che sono stati nutriti solo con erba e fieno.

In questa ricetta un bell’esempio di come puoi cucinare un taglio di carne molto nobile, il girello di manzo. Il girello, o magatello, è una parte pregiata di prima scelta della coscia del vitello o del manzo. Si tratta di un taglio magro, privo di nervi, ben impiegabile ove si debba tagliare fettine. Il dr Mozzi spesso consiglia di mangiare carni magre. Scaloppine, vitello tonnato, fettine impanate sono l’impiego classico del magatello. In questo caso lo utilizziamo brasato. Gli arrosti o gli umidi, richiedono una cottura lentissima e un sapiente dosaggio del fuoco: in questo modo le fibre della carne non sono stressate dal calore e risultano morbidissime al palato. Questa preparazione è molto buona anche fredda, adatta alle temperature miti.

Andrebbe cotto con il ghee, burro chiarificato perchè dona una morbidezza incredibile alla carne. Tra l’altro non subisce alcuna trasformazione chimica con la variazione termica, essendo privo di caseina e lattosio al 99%. Per maggiori informazioni sulle proprietà del burro chiarificato vai a questa ricetta.

In ogni caso l’ho cucinato con la margarina all’olio extravergine ed è venuto ugualmente tenerissimo e succoso.

Come contorno, puoi preparare erbette o zucchine , o altri ortaggi per il tuo gruppo sanguigno.

Se vuoi farti un regalone per Natale, questa è la casseruola perfetta per le lunghe cotture di carni e legumi:

 

 

(Visited 1.083 times, 1 visits today)

Steps

1
Done
10 minuti + riposo 15 miuti

prepara la carne

Lega la carne con lo spago o fattela preparare dal macellaio: in questo modo rimarrà compatta e regolare durante la lunga cottura. Trita lo scalogno, e le erbe aromatiche separatamente.
Sala e pepa la carne su tutti i lati e pratica piccoli tagli con il coltello (non troppo profondi!) su tutta la superficie. Massaggia con le erbe e lo scalogno e lascia riposare a temperatura ambiente per circa 15 min.

2
Done
2 ore

cuoci lentamente le carni

Fai chiudere la carne in casseruola antiaderente, in un velo d'olio caldo, rigirandola da tutti i lati. Sfuma con vino bianco . Abbassa la fiamma al minimo (sul consueto focherello del caffè) e versa il brodo nella casseruola, aggiungi il burro vegetale o il ghee direttamente sulla carne e copri con il coperchio. Gira la carne spesso, per una cottura totale di circa 1 ora e mezza. Ogni volta che giri la carne, bagna con abbondante condimento.

3
Done
5 minuti + eventuale riposo

finisci la preparazione

A fine cottura, preleva la carne dal suo intingolo di cottura e avvolgila 5 minuti nell'alluminio, così i succhi rimarranno ben distribuiti all'interno. Poi puoi lasciarlo in frigo anche fino al giorno dopo. Oppure tagliarlo subito a fette sottili, con un buon coltello o con l'affettatrice. Frulla il sughetto e fallo leggermente tirare sulla fiamma moderata, se risulta troppo liquido. Servi ad esempio, con finocchi gratin.

SaraGiulia

previous
Kotleti pozarskij (crocchette di pollo alla russa)
next
Coniglio all’ischitana
previous
Kotleti pozarskij (crocchette di pollo alla russa)
next
Coniglio all’ischitana

Add Your Comment

Translate »