Gnocchi al radicchio in salsa alla toma di capra
Una ricetta deliziosa, invernale per le occasioni speciali: provala!

0 0
Gnocchi al radicchio in salsa alla toma di capra

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredients

Adjust Servings:
per gli gnocchi
600gr patate farinose gruppo 0 utilizza patate bianche dolci
300gr farina di quinoa
20 gr farina di semi di carrube
3 tuorlo
200gr radicchio tardivo di treviso
100gr spinaci cotti oppure 20gr spinaci in polvere
un pizzico noce moscata no gruppo 0
un pizzico pepe nero in grani no gruppo AB
a piacere sale fino
per la salsa
200ml latte di mandorle
4 gr farina di semi di carrube
120gr formaggio di capra
qualche foglia radicchio tardivo di treviso

Nutritional information

pranzo
occasioni speciali

Bookmark this recipe

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Features:
  • gruppo 0
  • gruppo AB
  • gruppo B
  • senza glutine
  • senza semi
  • senza zucchero

Radicchio, il fiore dell'inverno, patate, spinaci, formaggio di capra: un connubio squisito per i tuoi pranzi importanti.

  • 1 ora
  • Serves 6
  • Medium

Ingredients

Directions

Share

Gli gnocchi al radicchio in salsa alla toma di capra sono un primo piatto prezioso e squisito, per le tue occasioni speciali durante la stagione fredda.

Dal mio prezioso libro di ricette acquistato tanti anni fa nella bellissima Treviso, questa buonissima ricetta con l’amato fiore dell’inverno, il radicchio tardivo di Treviso. Stai vedendo numerose ricette a base di radicchio: mi piace molto, così amarognolo e bello, è versatile e si presta anche a preparazioni dolci. Tra l’altro è spesso consigliato dal dr Mozzi come ortaggio da mangiare spesso durante l’inverno.

Fai attenzione nel confezionare gli gnocchi, non essendo assemblati con glutine sono molto delicati. per questo motivo aggiungo sempre un ingrediente gelificante all ‘impasto, la farina di semi di carrube, che dà coesione ai gnocchi, specialmente in cottura.

Deliziosa la salsa alla toma di capra: Il formaggio di capra non è assolutamente grasso come il quello vaccino. Io l’ho trovato a Milano, dal mio amico Remo, con cui ho scovato tanti piccoli produttori straordinari negli anni, al suo negozio Santè. E’ veramente un pallino per me utilizzare prodotti di altissima qualità, di solito realizzati da piccoli artigiani che seguono disciplinari privi di manipolazioni e ingredienti nocivi.

Il formaggio è appena sciolto dalla cottura a bagnomaria. Utilizzalo in assenza di patologie, con moderazione.

Non è una ricetta complicata, è più lunga spegarla che realizzarla; eppure rimarrai deliziata dell’insieme.

(Visited 487 times, 1 visits today)

Steps

1
Done
35 minuti

prepara la base dei gnocchi

Lessa le patate a partire da acqua fredda salata, passale con la buccia in forno 5 minuti ad asciugare. Se utilizzi patate dolci, avvolgile nell'alluminio con la buccia e cuocile in forno fino a quando sono tenere. Poi procedi come per le patate comuni.
Taglia a julienne fine il radicchio e cuocilo in padella qualche minuto, in un velo d'olio caldo, regolando di sale. Poi strizzalo dal liquido rimasto. Sbollenta e strizza benissimo gli spinaci e tritali.

2
Done
10 minuti

confeziona gli gnocchi

Schiaccia le patate con lo schiacciapatate, regola di sale, pepe e noce moscata. Unisci la farina di quinoa mescolata a quella di semi di carrube. Infine i tuorli. Dividi l'impasto in tre parti uguali.
Lascia il primo impasto comè. Lega il secondo impasto con il radicchio. Lega il terzo impasto con la polvere di spinaci (o gli spinaci tritati).
Ora prepara tante palline piccole, di ogni impasto, senza schiacciare troppo altrimenti ti si appiccica tutto alle mani. Riponi su vassoi infarinati.

3
Done
10 minuti

prepara la salsa

Grattugia o taglia a cubetti piccolissimi la toma di capra. Metti in un bagnomaria il latte di mandorle con la farina di semi di carrube, frustando bene e fai scaldare. Unisci il formaggio di capra e amalgama bene il tutto ottenendo una salsa vellutata. Taglia a julienne finissimo qualche foglia di radicchio, avendo prima tolto con un coltellino la parte bianca. Tieni le punte del radicchio per la guarnizione.

4
Done
10 minuti

cuoci gli gnocchi e monta il piatto

Fai lessare per 3 minuti circa gli gnocchi in abbondante acqua salata; non prelevarli appena vengono a galla, le farine di pseudocereali hanno bisogno di qualche minuto in più rispetto agli gnocchi tradizionali. Disponi un piccolo mestolo di salsa sul fondo della fondina da minestra, sopra gli gnocchi. Finisci il piatto con punte di radicchio e il radicchio tagliato.

SaraGiulia

Recipe Reviews

There are no reviews for this recipe yet, use a form below to write your review
previous
Gnocchi in salsa di baccalà
next
Gnocchi di miglio e ortaggi con salsa allo zenzero
previous
Gnocchi in salsa di baccalà
next
Gnocchi di miglio e ortaggi con salsa allo zenzero

Add Your Comment

Translate »