Gnocchi di pastinaca con pesto di rucola
Buoni e leggeri: scopri la ricetta!

0 0
Gnocchi di pastinaca con pesto di rucola

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredients

Adjust Servings:
per gli gnocchi
600 g pastinaca
150 g farina di quinoa
20 g farina di semi di carrube
2 tuorlo
1 pizzico pepe nero a mulino
abbondante sale fino
per il condimento
100 g rucola
30 g noci
50 ml olio evo
1 spicchio aglio
qualche grano sale grosso
30 g semi di girasole tostati gruppi B AB semi di canapa

Nutritional information

pranzo
1 volta a settimana

Bookmark this recipe

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Features:
  • gruppo 0
  • gruppo A
  • gruppo AB
  • gruppo B
  • senza glutine
  • senza lattosio
  • senza zucchero

Ottimi anche per gruppo A.

  • 35 minuti
  • Serves 6
  • Medium

Ingredients

  • per gli gnocchi

  • per il condimento

Directions

Share

Gli gnocchi di pastinaca con pesto di rucola sono eccellenti e possono essere gustati anche dal gruppo A, a cui non sono consigliate patate di nessun genere.

Ebbene sì gruppo A, non piangere, ti puoi fare gli gnocchi con la pastinaca, una radice antica, la nonna della patata. La pastinaca ha indice glicemico 85 con l’asterisco, vuol dire che non influisce drammaticamente sulla glicemia, in quanto ricchissima d’acqua e con un contenuto di glucide puro del 5%. Ricchissima anche di potassio e vitamine del gruppo B. La trovi al mercato e in alcuni supermercati o fruttivendoli di fiducia. Leggi qui per conoscerla meglio:

Pastinaca: la nonna delle patate

Se lavori bene l’impasto, seguendo le istruzioni, non dovrai neanche aggiungere troppa farina di quinoa. Qui le istruzioni per ottenere ottimi gnocchi (non duri e non molli e che non si disfano in cottura):

Fare degli ottimi gnocchi senza glutine: istruzioni.

L’ingrediente magico che fa sostituisce il glutine e dà elasticità e compattezza agli gnocchi anche in cottura è la farina di semi di carrube:

Ho condito gli gnocchi di pastinaca con pesto di rucola con la rucola appunto, leggermente amarognola e acida, in modo da blandire il sapore dolce della pastinaca. I semi di girasole tostati per la finitura, possono essere sostituiti con semi di canapa dai gruppi B AB.

(Visited 1.353 times, 1 visits today)

Steps

1
Done
30 minuti

prepara la pastinaca

Cuoci la pastinaca nel forno avvolta in alluminio, fino a quando la senti morbida ( ci vorranno 20/30 minuti) a 180 °C. Sbucciala e passala al passaverdura o schiacciala con una forchetta, oppure passala allo schiacciapatate, anche se può risultare un po' dura per via del cordone centrale

2
Done
10 minuti

prepara l'impasto degli gnocchi

Frulla la farina di semi di carrube con i tuorli. Amalgama la pastinaca con la farina di quinoa e i tuorli, regolando di sale e pepe.

3
Done
10 minuti

confeziona gli gnocchi

Sagoma dei salsicciotti, infarinando un po’ la spianatoia. La pastinaca è ricca di zuccheri e tende a lasciare il composto appiccicoso ma non esagerare con la farina per non renderli duri. Taglia i gnocchetti a due cm di lunghezza e mantienili su un vassoio infarinato. Puoi anche rigarli con il rigagnocchi. Se vuoi congelarli prima gelificali ovvero tuffali 1 minuto in acqua bollente, poi fai asciugare e congela.

4
Done
5 minuti

prepara il pesto di rucola

Frulla la rucola con l'olio, le noci, l'aglio e qualche grano di sale grosso. Ottieni un pesto fluido. Aggiungi poca acqua calda se necessario.

5
Done
5 minuti

cuoci gli gnocchi e condisci

Tuffa i gnocchetti in acqua salata bollente, scolandoli con una mestola forata appena vengono a galla. Manteca con il pesto di rucola. finisci il piatto con semi di girasole tostati o semi di canapa per gruppi B AB.

SaraGiulia

Recipe Reviews

There are no reviews for this recipe yet, use a form below to write your review
previous
Pagnotta di cannellini e vinaccioli
next
Pane di fave a ciambella
previous
Pagnotta di cannellini e vinaccioli
next
Pane di fave a ciambella

2 Comments Hide Comments

Scusa Sara, nella ricetta sul libro hai inserito negli ingredienti anche l’erba cipollina ma non dici dove metterla.
Grazie
Paola

Add Your Comment

Translate »