Gnocchi di zucca ai funghi
Gnocchi di zucca, così amati da tutti, questi stanno insieme anche senza glutine!

0 0
Gnocchi di zucca ai funghi

Condividi sul tuo social network:

Oppure puoi copiare e condividere questo indirizzo url

Ingredienti

Adjust Servings:
per i gnocchi
900gr zucca lordo
200gr circa farina di quinoa gruppo 0 A anche farina di grano saraceno
20gr farina di semi di carrube
2 tuorlo
un pizzico pepe nero a mulino no gruppo A AB
a piacere sale fino
per il condimento
30gr porcini (secchi) anche finferli
50gr sedano
30gr cipolla bianca
1 fesa aglio facoltativo
10gr prezzemolo
30gr olio evo
un pizzico sale fino
30gr mandorle senza buccia tostate tritate
10gr rosmarino

Quante volte a settimana

pranzo
ogni 15 giorni

Aggiungi questa ricetta ai preferiti

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Caratteristiche:
  • gruppo 0
  • gruppo A
  • gruppo AB
  • senza frutta secca
  • senza glutine
  • senza lattosio
  • senza semi
  • senza zucchero

Gnocchi di zucca: come realizzarli buoni, che tengono la cottura, ma senza glutine? scoprilo nella ricetta.

  • 1 ora
  • Porzioni 4
  • Media

Ingredienti

  • per i gnocchi

  • per il condimento

Introduzione

Condividi

Gli gnocchi di zucca ai funghi sono un piatto tradizionale, che incontra entusiasticamente il gusto di grandi e piccoli.

Gnocchi: non ne sono mai stata entusiasta, fondamentalmente li sento come una marpazza che mi si incastra nello stomaco, e ci credo, lo gnocco di patate tradizionale è a base appunto di patate + farina 00 + eventualmente formaggio grana…. una bomba di combinazioni alimentari tossiche specialmente per il mio gs 0.

Questi gnocconi , seppure così invitanti, sono a base di zucca e quinoa  oppure di zucca e grano saraceno ,una combinazione di amidi sopportabile quando la proprozione è 80 /100 come in questo caso. Sono saporiti e molto più leggeri dello gnocco tradizionale. Lasciali cuocere un paio di minuti  quando vengono a galla e prepara l’acqua al piccolo bollore, non molto mossa, così eviterai di romperli in cottura.

Cuoci la zucca nel forno, così com’è: sarà molto più gustosa e più asciutta che con la cottura a vapore.

Per farli stare insieme, aggiungi farina di SEMi di carrube al composto, che dà coesione anche in cottura.

(Visited 2.730 times, 1 visits today)

Fasi di lavorazione

1
Fatto
40 minuti

prepara gli ingredienti

Taglia a grossi spicchi la zucca, privala di semi e filamenti interni e falla cuocere con la buccia in forno a 180 °C fino a quando è fondente. Poi prelevala con un cucchiaio dalla buccia e passala allo schiacciapatate. trita il prezzemolo. Trita le mandorle con il rosmarino e tostale in padella un paio di minuti.

2
Fatto
20 minuti

fai gli gnoccoloni

Unisci in una boule la zucca, la farina di quinoa mescolata alla farina di semi di carrube, i tuorli, sale e pepe. Lavora sena schiacciare fino ad ottenere una massa morbida e sostenuta. Ricava dei cilindri da 2cm di diametro e taglia con un raschietto dei pezzetti TUTTI UGUALI, che adagerai su un vassoio con farina di quinoa.

3
Fatto
10 minuti

prepara il condimento

Ammolla in poca acqua calda i funghi se usi quelli secchi. Trita aglio, cipolla e sedano tutti assieme (mirepoix). Spadella velocemente in un velo d'olio caldo il mirepoix con i funghi. Regola di sale e pepe. Prima di spegnere il fuoco cospargi con prezzemolo tritato.

4
Fatto
10 minuti

cuoci gli gnocchi e finisci il piatto

Fai lessare gli gnocchi in abbondante acqua salata al piccolo bollore: non prelevarli appena vengono a galla come quelli di patate, ci vorrà qualche minuto e ti conviene assaggiarli prima di scolarli. A seconda della qualità della zucca e della quantità di farina che hai utilizzato il tempo di cottura cambia. Trasferiscili man mano nella padella con il condimento e falli saltare un minuto, senza girarli con il cucchiaio per non romperli: sai il classico salto che vedi fare ai cuochi in tv, magari con due mani sul manico.
Servi cosparsi con ile mandorle tritate al rosmarino.

SaraGiulia

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa il form sottostante per scrivere la tua recensione
precedente
Gnocchi alla romana di quinoa
successiva
Gnocchi in salsa di baccalà
precedente
Gnocchi alla romana di quinoa
successiva
Gnocchi in salsa di baccalà

14 Commenti Nascondi i commenti

Preparato per pranzo. Buono il risultato. Ho diviso le dosi per due e mi è sembrato di usare più farina di quella indicata. Saporiti
Grazie per la ricetta

ciao Gabriella, la quantità di farina negli gnocchi può variare molto a seconda dell’umidità della zucca e della velocità di lavorazione dell’impasto. la zucca mantovana (quella bitorzoluta) è la più indicata. la zucca estiva disponibile in questa stagione è molto più acquosa- 🙂 grazie

ciao Ornella. Direi proprio di no. nessuno gncco di quelli fatti con farine senza glutine si può congelare. Quelli che congeli contengono molto amido (o fecola o patate) . che li rende abbastanza “gommosi” da reggere il congelamento. e il successivo scongelamento. questi sono fragili, poi ti si spappola tutto . 🙂

Ciao Sara. Domani vorrei provare a fare gli gnocchi di zucca con la farina di saraceno. Non capisco una cosa leggendo la ricetta. Al punto 2 scrivi ” Unisci in una boule la zucca (la pastinaca) “…ma la pastinaca non c’è nella lista degli ingredienti a sinistra…cosa devo fare? Quanta ne va messa per una porzione da 2 persone? Va bollita? Perdonami ma è un tubero che conosco solo ” di vista “. Grazie mille, ciao!

Aggiungi commento

Translate »