Grano saraceno croccante
Squisito e molto più salutare: scopri la ricetta!

2 1
Grano saraceno croccante

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredients

Adjust Servings:
500gr grano saraceno (chicchi) solo gs 0 A

Nutritional information

colazione
pranzo
fino a 3 volte a settimana
Features:
  • gruppo 0
  • gruppo A
  • Perdi Peso
  • senza frutta secca
  • senza glutine
  • senza lattosio
  • senza semi
  • senza uova
  • senza zucchero

Un trattamento facilissimo che migliora l'apporto nutritivo e il sapore del grano saraceno.

  • acune ore
  • Serves 4
  • Easy

Ingredients

Directions

Share

Il grano saraceno croccante è buonissimo e salutare. La ricetta è molto antica, nei paesi dell’Est e in Ucraina è molto diffuso e utilizzato quotidianamente.

Ti ho già parlato degli elementi antinutrienti e indigeribili che tutti i semi  (compresa la frutta secca) portano sulla superficie, per nutrimento e soprattutto difesa da agenti atmosferici, batteri e insetti. Puoi trovare l’articolo qui. Questi elementi (fitati, oligosaccaridi, purine, saponine e altri) riducono drasticamente l’assorbimento di importanti minerali, quali ferro, zinco, calcio e magnesio. 

Per questo motivo ho l’abitudine di mettere in ammollo con acqua cerali come il miglio, il riso integrale, e gli pseudocereali (quinoa, grano saraceno, amaranto). Faccio così anche con la frutta secca (mandorle, nocciole etc) e con i semi (girasole, zucca…). In questo modo gran parte degli antinutirenti viene rilasciata nell’acqua, che naturalmente è da buttare, sciaquando bene i semi. In pratica i chicchi attivano la germogliazione, che poi può proseguire per alcuni giorni ( di questo parleremo in un altro articolo), oppure rimanere “attivati”, molto più nutrienti e digeribili. Il processo di germinazione difatti, produce vitamina c, molti enzimi benefici per l’organismo e vitamine del gruppo B.

E veniamo al nostro grano saraceno croccante:

Lascio i chicchi di grano saraceno in ammollo in acqua per circa 8 d’ore, poi lo sciacquo con cura e abbondantemente. Quindi lo distendo in strati sottili nell’essicatore e lo faccio asciugare una notte con la funzione 42 °C,   fino a completo asciugamento. In questo modo quando lo utilizzo così com’è sono mantenuti enzimi e vitamina C , che sono termolabili, ovvero si annullano con la cottura.

Se non possiedi un essiccatore puoi asciugare il grano saraceno attivato in forno, a 60 °C per  alcune ore fino  a completo asciugamento. Puoi metterlo in forno la sera e ritirarlo la mattina, a questa bassa temperatura non brucerà e il consumo elettrico è minimo. Anzi puoi fare più pseudocereali contemporaneamente, facendo lo stesso trattamento (8 ore di ammollo) con la quinoa e anche con l’amaranto. 

Con questo trattamento il grano saraceno è molto più buono, croccante e leggero, tanto che puoi utilizzarlo così com’è, senza cuocerlo, per insalate, nel latte e nello yogurt vegetale, per preparare un porridge o delle barrette energetiche. Se poi vuoi utilizzarlo in cottura, lo metterai a cuocere solo con pari quantità d’acqua: avrai un grano saraceno croccante, ben distinto e buonissimo, da spadellare con ortaggi, pesce, carne o per preparare sformati.

Puoi prepararlo e mantenerlo per un mese in frigorifero, chiuso in un baratolo di vetro.

cosa ti occorre:

grano saraceno

e l’essicatore: qui i migliori in commercio, io ho quello tutto di acciaio, ma è ottimo anche l’altro

[amazon_link asins=’B017A56Q5K,B017A6KF3I,B017A7GQXA’ template=’ProductAd’ store=’dentrolacucin-21′ marketplace=’IT’ link_id=’5c20f8e6-330f-11e7-97d9-bddeb15a185d’]

(Visited 23.018 times, 1 visits today)

Steps

1
Done
2 ore

ammollo

Metti in acqua fresca il grano saraceno e lascialo in ammollo 8 ore circa. Successivamente sciacqualo molto bene sotto acqua corrente

2
Done
2/8 ore

asciuga il grano saraceno

Distendi il grano saraceno sui fogli di silpak disposti sopra i vassoi dell'essicatore. Fai essicare a 42 °C per circa 15 ore o fino a completo asciugamento. Se non hai la gradazione precisa sul tuo essicatore, mettilo al minimo. Per l'asciugatura in forno, disponi su carta forno il grano saraceno e fallo asciugare a 70 °C in forno ventilato, per alcune ore, fino a completo asciugamento.

3
Done

conservazione

Dopo aver controllato che tutti i chicchi siano perfettamente asciugati e raffreddati, puoi riporre il grano saraceno croccante in comodi vasi di vetro e utilizzarlo così com'è per la tua colazione (tipo granola) con latte vegetale o yogurt vegetale. Per cucinarlo puoi saltarlo direttamente in padella con ortaggi e qualche cucchiaio di brodo.

4
Done

SaraGiulia

previous
Senape fatta in casa senza aceto
next
Cucinare la quinoa: la ricetta perfetta
previous
Senape fatta in casa senza aceto
next
Cucinare la quinoa: la ricetta perfetta

Add Your Comment

Translate »