Insalata di pesce spada al radicchio e melagrana
Un piatto squisito e leggero per i tuoi pranzi invernali

0 0
Insalata di pesce spada al radicchio e melagrana

Condividi sul tuo social network:

Oppure puoi copiare e condividere questo indirizzo url

Ingredienti

Adjust Servings:
80gr pesce spada
1 carciofo no gruppo B AB
50gr radicchio veronese
30gr melagrana no gruppo B AB
40gr pane di grano saraceno anche di quinoa o amaranto
2 gr buccia di limone
qualche goccia succo di limone
15gr olio di vinacciolo
un pizzico sale fino
un pizzico pepe nero a mulino facoltativo. No gruppo A

Quante volte a settimana

pranzo
1 volta a settimana

Aggiungi questa ricetta ai preferiti

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Caratteristiche:
  • gruppo 0
  • gruppo A
  • Perdi Peso
  • senza frutta secca
  • senza glutine
  • senza lattosio
  • senza semi
  • senza uova

Fai il pieno di gusto e nutrienti con un'insalata invernale leggera e preziosa

  • 15 minuti
  • Porzioni 1
  • Facile

Ingredienti

Introduzione

Condividi

L’insalata di pesce spada al radicchio e melagrana è un gustoso piatto completo per i tuoi pranzi invernali, anche fuori casa.

Amo la melagrana, frutto antico, ricco di significati religiosi e simbolici, di una bellezza devastante. Nel periodo invernale la utilizzo spesso, soprattutto in abbinamento a carni e pesci. E’ un frutto abbastanza acidulo, con indice glicemico basso (35), ricchissimo di nutrienti. Si sposa anche con dolci raffinati e di semplice fattura.

Anche i carciofi sono molto presenti nelle mie ricette fino ad aprile, ottimi per il fegato, la cistifellea (non per chi l’ha asportata) e la pulizia del sangue. Mi piace utilizzarli soprattutto crudi, per trarne il massimo sapore e proprietà nutritive. Se li tagli velocemente puoi anche non lavorarli in acqua acidulata con limone. Hai bisogno di un buon trinciante, anzi il meglio è il santoku, meraviglioso coltello giapponese perfetto per tagliare gli ortaggi fini.

Il pesce spada è ottimo per numerose preparazioni, o semplicemente passato alla griglia. Ci vuole molto occhio per riconoscerne la freschezza. Meglio se lo acquisti tagliato dal pesce intero; spesso i tranci arrivano da pezzi tagliati anche da una settimana e quando lo cucini il sapore è molto differente.

Aggiungendo del pane di quinoa o saraceno abbrustolito hai un piatto in cui sono presenti, con gusto, tutti i nutrienti importanti per un pasto che ti sosterrà in leggerezza per tutta la giornata.

(Visited 326 times, 1 visits today)

Fasi di lavorazione

1
Fatto
10 minuti

prepara gli ingredienti

Fatti tagliare il pesce spada a fette sottili, tipo carpaccio. Sgrana i chicchi di melagrana. Taglia il radicchio a julienne fine. Taglia il pane di saraceno o quinoa a cubetti e tostalo in forno un paio di minuti a 180 °C.

2
Fatto
5 minuti

prepara il carciofo e lo spada

Monda e taglia velocemente con un coltello affilato il carciofo, a juienne fine: prima taglialo a metà, poi togli le barbe interne, quindi taglialo a striscioline sottili con il coltello perpendicolare al carciofo. Nel frattempo cucoci sulla piastra antiaderente le fettine di spada , un minuto per lato.

3
Fatto
3 minuti

assembla l'insalata

Disponi sul fondo del piatto il radicchio tagliato. Sopra i cubetti di pane e il carciofo. Sopra le fettine di spada. Cospragi con la melagrana e la buccia di limone. Condisci con sale e irrora con succo di limone e olio. Anche un giro di pepe nero, volendo, solo per gruppo 0.

SaraGiulia

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa il form sottostante per scrivere la tua recensione
precedente
Crepe di legumi con prosciutto di tacchino
successiva
Insalata di riso selvaggio, carciofi e pesce spada
precedente
Crepe di legumi con prosciutto di tacchino
successiva
Insalata di riso selvaggio, carciofi e pesce spada

Aggiungi commento

Translate »