Lasagne di crespelle al ragù tradizionale
Irresistibili, facili da realizzare: scopri la ricetta!

1 0
Lasagne di crespelle al ragù tradizionale

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredients

Adjust Servings:
per le crepes
150gr farina di quinoa
500gr acqua naturale
5 uova
30gr olio di vinacciolo
un pizzico noce moscata no gruppo 0
un pizzico sale fino
per la besciamella
500ml latte di soya
15gr farina di quinoa
5 gr farina di semi di carrube
30 gr olio di vinacciolo
a piacere sale fino
per il ragù e il ripieno
700gr manzo macinato no AB, sostituisci con tacchino
200gr salsiccia di manzo no AB, per gruppo 0 vanno bene anche sfilacci di cavallo
500gr salsa di pomodoro
50gr sedano
50gr carota
50gr cipolla bionda
100gr piselli freschi/gelo
un rametto rosmarino
qualche fogliolina salvia
50cl vino bianco secco
40gr olio evo
un pizzico pepe nero a mulino no gruppo AB
a piacere sale fino
50 g mandorle senza buccia

Nutritional information

pranzo
occasioni speciali

Bookmark this recipe

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Non rinunciare ad un piatto squisito della tradizione.

  • 1 ora e 10 + riposo
  • Serves 6
  • Easy

Ingredients

  • per le crepes

  • per la besciamella

  • per il ragù e il ripieno

Directions

Share

Le lasagne di crespelle al ragù tradizionale sono un primo piatto della tradizione che non ti puoi far mancare.

Difatti  questa è una bella lasagna unta a dovere, per abbassare l’indice glicemico della quinoa e soprattutto per dare soddisfazione al palato e allo stomaco. Ti ricordo che i grassi monoinsaturi sono benefici per l’organismo.

Da preparare come piatto centrale, la domenica a pranzo, quando fa freddo e abbiamo gente a tavola, in occasioni speciali.  La presenza di carne salada o sfilacci di cavallo insaporisce egregiamente il ragù senza disturbare i fratelli maiali.

Già perchè forse non sai ma il maiale (purtroppo, visto che il culatello era uno dei miei alimenti preferiti) ha un dna molto simile all’uomo, quindi mangiandolo faremmo un atto di…cannibalismo.

Il ragù è un piccolo mondo in ogni famiglia italiana: questo è semplice e non cuoce per ore, come quello tradizionale. Alcune cotture della tradizione sono molto pesanti perchè gli alimenti si snaturano eccessivamente, perdendo proprietà nutrizionali.

La base delle crepes è presa dal libro di Esther Mozzi “le ricette del dr Mozzi 2” dove anche Esther fa un’eccezione:la combinazione carni e latticini sarebbe sempre da evitare.

Nella cucina internazionale il composto di uova, farina e burro fuso con cui poi si fanno le crepes è chiamato appareil. Ennesimo termine in francese che viene dalla classificazione culinaria fatta dal grande Auguste Escoffier nella seconda metà dell’Ottocento

 

(Visited 1.594 times, 1 visits today)

Steps

1
Done
20 minuti + riposo

prepara le crepes

Prepara l'appareil: frulla tutti gli ingredienti e fai riposare un'ora in frigorifero. Innanzitutto dotati di una padella antiaderente diametro 16/18 e di un mestolino piccolo. Ungila con poco olio, fai scaldare e versa roteando subito, un mestolo di appareil per crespella. Fai cuocere la crespellina da entrambi i lati fino a quando è leggermente dorata. Ungi di nuovo se necessario e procedi così fino ad esaurimento del composto.

2
Done
10 minuti

prepara la besciamella

Tosta a secco in padella la farina di quinoa per qualche minuto. Trasferiscila nel frullatore con tutti gli altri ingredienti tranne l'olio. Versa il composto in una casseruola e fai addensare a fuoco dolce sempre mescolando. Sposta dal fuoco e incorpora l'olio.

3
Done
40 minuti

prepara il ragù

Trita nel mixer il mirepoix (sedano carota cipolla). Fai un mazzetto guarnito con le aromatiche(salvia e rosmarino) e legalo con spago da cucina. Sgrana la salsiccia a il macinato di manzo. In una casseruola capace, fai rosolare brevemente salsiccia e macinato, continuando a sgranare le carni. Sfuma con il vino bianco, fai asciugare e togli dalla casseruola. Aggiungi in padella un filo d'olio e fai asciugare brevemente il mirepoix . Aggiungi la carne, il mazzetto guarnito e fai cuocere qualche minuto insieme. Ora versa dentro i piselli e la salsa di pomodoro. Regola di sale e pepe e fai cuocere al piccolo bollore per non più di mezz'ora . Deve essere bello "tirato" e succulento. Gi AB fanno il ragù con fesa di tacchino e procedono allo stesso modo.

4
Done
30 minuti

monta la lasagna e cuoci

Tosta le mandorle e tritale. Spandi un cucchiaio abbondante di besciamella sul fondo di una pirofila di ceramica unta con olio. Metti uno strato di crespelle, sopra il ragù, sopra la besciamella, sopra un velo di mandorle. Procedi così fino a esaurimento ingredienti, terminando con besciamella e una spolverata di mandorle. Inforna 20 minuti circa a 170 °C

SaraGiulia

Recipe Reviews

There are no reviews for this recipe yet, use a form below to write your review
previous
Timballo di crespelle alla fiorentina
next
Zuppa imperiale bolognese
previous
Timballo di crespelle alla fiorentina
next
Zuppa imperiale bolognese

Add Your Comment

Translate »