lasagnette di fave allo scoglio
Strepitose: scopri la ricetta!

0 0
lasagnette di fave allo scoglio

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredients

Adjust Servings:
per le lasagnette
300 g farina di fave (denaturata)
25 g lecitina di soia polverizzata
un paio di cucchiai acqua tiepida
4 g farina di bucce di psillio
3 uova medie
1 cucchiaio olio evo o vinacciolo
1 pizzico sale fino
per il condimento
1 kg cozze
500 g triglie
500 g gamberoni con testa
500 g calamari
300 g pomodorini pachino
200 g fave (fresche, gelo)
1 spicchio aglio
1 cucchiaio prezzemolo tritato
50 ml cognac
3 cucchiai olio evo o vinacciolo
a piacere sale fino
per la vellutata di mare
di quelli utilizzati teste e carapaci dei gamberi
di quelle utilizzate testa e lische delle triglie
2 gambi sedano
2 cipolla bionda
1 spicchio aglio
2 cucchiai salsa di pomodoro
2 cucchiai olio evo o vinacciolo
2 cucchiai abbondanti farina di mandorle polverizzata
3 g farina di semi di carrube
1 pizzico pepe di cayenna
a piacere sale fino
qualche cubetto ghiaccio

Nutritional information

occasioni speciali

Bookmark this recipe

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Features:
  • Diabete
  • gruppo 0
  • Perdi Peso
  • senza frutta secca
  • senza glutine
  • senza lattosio
  • senza semi
  • senza zucchero

Un primo piatto strepitoso, per le occasioni speciali.

  • 1 ora e 15 minuti + riposo
  • Serves 8
  • Medium

Ingredients

  • per le lasagnette

  • per il condimento

  • per la vellutata di mare

Directions

Share

Le lasagnette di fave allo scoglio sono un piatto veramente squisito, per le occasioni speciali del gruppo 0.

Alla scuoladicucinagrupposanguigno eroghiamo tutti gli anni alcune lezioni sulla pasta fresca, con ottimi risultati e queste tagliatelle hanno passato perfettamente l’esame di buona lavorabilitàelasticità e tenuta in cottura.

In particolare, la tenuta in cottura della pasta fresca realizzata con queste farine speciali, è fondamentale: siamo nel paese della pasta e ci ricordiamo quanto è buona, elastica e perfetta la pasta fresca fatta con farine convenzionali. Non possiamo creare una pasta che si rompe tutta in cottura, non è degna della nostra cultura! A questo proposito, leggi l’articolo di approfondimento, in cui ti spiego dettagliatamente perché aggiungiamo gli additivi naturali:

Inoltre la farina di legumi per la pasta fresca deve necessariamente essere denaturata, qui ti spiego perché:

Quando decidi di preparare le lasagnette di fave allo scoglio è necessario preparare l’impasto della sfoglia il giorno prima, come spiego nell’articolo di approfondimento. In questo modo otterrai una sfoglia facilmente lavorabile, lasagnette sottili e a ottima tenuta di cottura.

Puoi congelare le lasagnette di fave allo scoglio prima della cottura finale con risultati discreti. Poi scongeli in frigo e dai la passata finale in forno.

(Visited 219 times, 1 visits today)

Steps

1
Done
5 minuti + riposo refrigerato

prepara la la pasta (il giorno prima)

Frulla le uova con l'acqua, la lecitina, la farina di bucce di psillio e il sale fino a quando la lecitina è sciolta. Trasferisci il composto unendo gli altri ingredienti nel robot da cucina e ottieni una palla morbida e soda al contempo. Avvolgi nella pellicola e fai riposare almeno 6 ore in frigorifero.

2
Done
20 minuti

confeziona le lasagnette

Trascorso il tempo necessario al riposo refrigerato, dividi la pasta in panetti, a cui darai una forma rettangolare con il mattarello. Tira i panetti nella sfogliatrice, ripiegandoli 3 volte e passandoli 3 volte alle prime due tacche della sfogliatrice. Prosegui ad assottigliare la sfoglia fino alla penultima tacca. Ricava dei rettangoli da 12x8 cm, con la rotella dentata, e scottali in acqua bollente salata per 1 minuto. Raffreddali in acqua e ghiaccio e stendili su un piano bagnato senza sovrapporli.

3
Done
20 minuti

prepara i frutti di mare e il resto

Strappa il bisso alle cozze e grattale con un coltellino. Sfiletta le triglie e tieni d parte gli scarti. Pulisci i calamari eliminando intestino, lisca centrale e becco. Tagliali a pezzettini. Pulisci i gamberi togliendo teste e carapaci (che conserverai) ed eliminando il budello nero centrale. Tolgi la buccia e l'anima alle fese d'aglio. Trita il prezzemolo. Trita la cipolla e il sedano. Sguscia le fave.

4
Done
25 minuti

prepara la vellutata di mare

Fai saltare a fuoco vivace gli scarti dei gamberi e delle triglie in un velo d'olio caldo con l'aglio schiacciato. Sfuma con il brandy. Aggiungi il trito di sedano e cipolla e dopo un paio di minuti getta alcuni cubetti di ghiaccio nella pentola. Aggiungi la salsa di pomodoro, acqua a coprire e fai cuocere a fuoco lento per circa 30 minuti. Schiaccia il tutto in uno chinois (colino fine), molto bene, con un cucchiaio o un mestolino, per raccogliere tutto il sapido fumetto. Rimetti in casseruola il fumetto, che deve essere abbondante e quando è caldo aggiungi la farina di mandorle polverizzata e successivamente la farina di semi di carrube. Aggiungi anche il pepe di Cayenna e regola di sale. Fai addensare leggermente.

5
Done
25 minuti

cuoci i pesci i molluschi e i pomodorini

Taglia i pomodorini pendolo a metà per il lungo e falli appassire in forno a 160 °C per circa 20 minuti, cosparsi con sale.
Fai aprire le cozze in un velo d'olio caldo e sgusciale completamente appena si aprono. Filtra il sughetto e rimettilo nella padella.
Fai cuocere le triglie sfilettate e leggermente unte di olio su una griglia per 2 minuti
Fai cuocere i calamari nel sughetto delle cozze filtrato per un paio di minuti.
Fai cuocere i gamberi spennellati con olio per 2 minuti in una padella antiaderente.
Mescola tutti i pesci, i molluschi e i crostacei con i pomodorini e le fave, con delicatezza.

6
Done
5 minuti

assembla le lasagnette

Prepara una pirofila di ceramica unta con olio. Disponi uno strato di lasagnette, sopra qualche cucchiaiata di ripieno, sopra la vellutata, sopra lasagne e ripeti. Finisci con le lasagne e la vellutata e qualche pomodorino.

7
Done
20 minuti

cuoci e deliziati

Inforna le lasagnette a 160 °C per circa 20 minuti. Servi con prezzemolo tritato. Amen....

SaraGiulia

Recipe Reviews

There are no reviews for this recipe yet, use a form below to write your review
previous
Maltagliati di ceci ai calamari
next
Tigelle o crescentine
previous
Maltagliati di ceci ai calamari
next
Tigelle o crescentine

Add Your Comment

Translate »