Minne di Sant’Agata
Un piccolo scrigno dolce pieno di delizia

0 0
Minne di Sant’Agata

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url
Features:
  • gruppo 0
  • gruppo A
  • gruppo AB
  • senza glutine
  • senza semi

Uno squisito dolce pasquale del territorio siciliano, anche in versione senza latticini.

  • 1 ora e 25 minuti
  • Serves 12
  • Medium

Ingredients

  • per la frolla

  • per la farcia

  • per la copertura

Directions

Share

Le minne di Sant’Agata sono deliziose cassatine ricoperte di glassa di zucchero che si preparano nel periodo pasquale a Catania.

….E’ incredibile quanti dolci si possono fare sempre con quei pochi ingredienti, farine, uova, zucchero, limone…Come molti dessert particolari e raffinati, anche questo ha a che fare con la religione e i santi,  e spesso  questi dolci sono ancora oggi preparati nei conventi per le famiglie importanti del territorio.

Le minne sono piccole cassate cotte al forno tipiche della festa di Sant’Agata che è la santa patrona di Catania. Per ricordare il suo martirio queste cassatine hanno forma di seno infatti in dialetto si chiamano “Minni di Sant’Ajta” (Seni di Sant’Agata).

Un dessert regionale, buono e bello, trovato nelle mie ricerche sulla cucina regionale italiana: un percorso affascinante, con tante preparazioni anche insolite. Le minne come tutti gli altri dessert regionali e non, sono state ritarate nelle quantità di zuccheri presenti e nelle farine utilizzate. Comunque rimangono un dolce “dolce”, per la presenza della glassa.

Da preparare semel in anno se vuoi divertirti, per un’occasione speciale come la Pasqua. Se hai gli stampini a semisfera saranno “zinne” perfette…..

Le ho accompagnate con della salsa di fragole fatta con fragole, zucchero, succo di limone e 1gr di agar agar.

Se vuoi preparare le Minne di Sant’Agata con  ricotta di mandorle qui c’è la ricetta per realizzarla

Ricotta di mandorle per dolci

Per ottenere i dolcetti veramente semisferici acquista on line gli stampi antiadderenti, oppure realizzale con gli stampini di alluminio usa getta.

(Visited 556 times, 1 visits today)

Steps

1
Done
20 minuti

prepara la frolla (il giorno prima)

Mescola molto bene la farina di quinoa, quella di mandorle, lo psillio, l'inulina, il sale, lo zucchero, bicarbonato e il cremortartaro. Ti conviene farlo in un robot da cucina a secco. Ora impasta nel robot con il burro vegetale, poi le uova, la buccia di limone e qualche cucchiaio di latte di mandorle. Ottieni un impasto morbido ma lavorabile.
Stendilo tra due fogli di carta forno, ad H mezzo cm. Riponi in frigo fino al giorno successivo.

2
Done
15 minuti + refrigerazione

prepara il ripieno

taglia a cubetti i canditi (non usare quelli già cubettati di simil plastica, pena la scomunica, sono orrendi e rovinerebbero le belle minne). monta con le fruste elettriche la ricotta con lo zucchero fine, per 5 minuti. Incorpora con un spatola le gocce di cioccolato e i canditi cubettati. Fai riposare in frigo 1 ora.

3
Done
15 minuti

monta le minne

Spennella gli stampini (12) con burro veg e spolverali con farina di quinoa, battendoli poi bene per eliminare la farina in eccesso. Riprendi il foglio di frolladal frigo e stampa con un coppapasta dei cerchi di 8 cm circa. Trasferiscili negli stampini, con una spatola, foderandoli con la frolla e aggiustando con le dita dove ti si rompe. Bucherella tutto intorno e sotto. Con la frolla avanzata confeziona tanti cerchietti della misura del diametro degli stampini e bucherella anche questi. Riempi tutti gli stampini con la farcia di ricotta e ricopri con i cerchi di frolla, sigillando bene i bordi. Rimetti in frigo almeno 30 minuti, meglio 1 ora.

4
Done
20/25 minuti

cuoci le minne

Inforna le minne direttamente dal frigo, a 170°C per circa 20/25 minuti, fino a leggera doratura. Fai intiepidire su una gratella e poi capovolgi le minne e lasciale raffreddare completamente.

5
Done
15 minuti

prepara la glassa

Scalda l'acqua con il limone e lascia sciogliere lo zucchero in un casseruolino. Togli da fuoco lascia intiepidire.
Monta l'albume a neve ferma e unisci a filo lo sciroppo di limone, continua a montare con la fruste fino ad ottenere un composto bianchissimo e leggermente spumoso.

6
Done
5 minuti

decora le minne

Una volta raffreddate le minne disponile su una griglia con sotto un vassoio, cola uniformemente la glassa (anche più volte recuperandola dal vassoio sottostante), in modo da ottenere delle cupolette completamente bianche. Decora con la ciliegina e fai asciugare in frigo.

SaraGiulia

previous
Risotto al baccalà alla vicentina
next
Insalata pasquale veneta
previous
Risotto al baccalà alla vicentina
next
Insalata pasquale veneta

Add Your Comment

Translate »