Necci toscani per Carnevale
Deliziosi: scopri la ricetta!

0 0
Necci toscani per Carnevale

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredients

Adjust Servings:
per i necci
250 g farina di castagne
250 g yogurt di soia naturale
2 grossi cucchiai latte di mandorle (in polvere)
200 ml acqua naturale
80 g uvetta
50 g noci tritate grossolanamente
20 g pinoli tostati o mandorle
30 g zucchero semolato
30 ml rum o marsala secco
1/2 cucchiaino bicarbonato
1 cucchaio abbondante buccia d'arancia o limone
1 pizzico rosmarino polverizzato
1 pizzico sale fino
1 velo olio di vinacciolo
quanto basta zucchero a velo (senza glutine)
per accompagnare
250 g ricotta fresca no gruppo 0

Nutritional information

occasioni speciali

Bookmark this recipe

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Features:
  • gruppo 0
  • gruppo A
  • gruppo AB
  • gruppo B
  • senza glutine
  • senza semi

Un dolce della tradizione, semplice e straordinario.

  • 30 minuti
  • Serves 8
  • Easy

Ingredients

  • per i necci

  • per accompagnare

Directions

Share

I necci toscani per Carnevale sono delle squisite crespelline spesse dolci, di castagne che si fanno in Garfagnana e in altre zone.

I necci toscani, tipici  anche della montagna pistoiese , sono un’antica ricetta della cucina contadina: farina di castagne impastata con acqua e un pizzico di sale, che in passato venivano poste sui testi, piastre in ferro con lunghi manici di legno, e poi cotte sul fuoco del camino o delle vecchie stufe a legna.

Con il passare dei decenni i necci hanno subito una certa evoluzione, venendo sempre più spesso preparati con la ricotta zuccherata e diventando così un goloso dolce, ma originariamente erano considerati una sorta di pane, con cui si accompagnavano formaggio e carni salate.

Alla scuoladicucinagrupposanguigno li abbiamo preparati piccoli e leggermente spessi, come dei pancake: il risultato è veramente squisito!

Abbiamo sperimentato anche vari altri dolci di Carnevale con le farine che abbiamo a disposizione. Alcuni sono risultati passabili, altri bocciati totalmente, come le chiacchiere, che vengono praticamente suolette di scarpe sia fritte, che in forno, (queste ultime l’apoteosi del prodotto immangiabile). Sono dell’idea che quando prepariamo un dolce deve essere BUONO, non scimmiottare il prodotto convenzionale con risultati lontanissimi e penosi, solo per riuscire a mangiare quello che mangiavamo prima di adottare questo stile alimentare.

I necci toscani per Carnevale invece, sono una ricetta che nasce con farine utilizzabili per i dolci, quindi, sono venuti perfetti. Cerco sempre di trovare ricette della tradizione la cui realizzazione si avvicini il più possibile all’originale, in modo da non sentire troppo la differenza.

Il latte di mandorle che utilizziamo nella ricetta è in povere: in questo modo puoi prepararlo molto denso senza sprechi. Lo trovi in alcuni negozi bio, oppure online.

Li abbiamo accompagnati con ricotta fresca, come da tradizione.

Guarda i punti salienti della ricetta in questo video:

(Visited 768 times, 1 visits today)

Steps

1
Done
5 minuti + riposo

prepara la pastella

Ammolla l'uvetta nel rum. Setaccia la farina e unisci tutti gli ingredienti (tranne lo zucchero a velo e l'olio). Lascia riposare 1 ora in frigo.

2
Done

cuoci

Ungi una padella antiaderente e mettila sul fuoco medio. Versa cucchiaiate di composto come se fossero piccoli pancake. Girali appena accennano ad asciugare. Rigirali più volte fino a quando senti che sono cotti.

3
Done
1 minuto

servi

Spolvera i necci con zucchero a velo e servili con ricotta fresca (questa non gruppo 0).

SaraGiulia

Recipe Reviews

There are no reviews for this recipe yet, use a form below to write your review
previous
Castagnole morbide
next
Torta di ricotta e ciocorì senza zuccheri aggiunti
previous
Castagnole morbide
next
Torta di ricotta e ciocorì senza zuccheri aggiunti

2 Comments Hide Comments

Add Your Comment

Translate »