Ortaggi ripieni di rana pescatrice
Un piatto gustoso per la stagione estiva!

0 0
Ortaggi ripieni di rana pescatrice

Condividi sul tuo social network:

Oppure puoi copiare e condividere questo indirizzo url

Ingredienti

Adjust Servings:
3 pomodori ramati solo gruppi 0 AB
3 zucchine medie
1 peperone rosso solo gruppi 0 B
2 melanzane lunghe solo gruppi B AB
120 g quinoa cotta oppure miglio cotto
400 g netto rana pescatrice da testare
1 cucchiaio erbe aromatiche miste
1 spicchio aglio
1 cucchiaino buccia di limone solo se usi la quinoa
50 ml vino bianco secco solo se usi la quinoa
2 cucchiai olio evo
a piacere sale fino

Quante volte a settimana

pranzo
1 volta a settimana

Aggiungi questa ricetta ai preferiti

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Caratteristiche:
  • gruppo 0
  • gruppo A
  • gruppo AB
  • gruppo B
  • Perdi Peso
  • senza frutta secca
  • senza glutine
  • senza lattosio
  • senza semi
  • senza uova
  • senza zucchero

I classici ortaggi estivi ripieni, con un pesce insolito, squisito.

  • 40 minuti
  • Porzioni 4
  • Facile

Ingredienti

Introduzione

Condividi

Gli ortaggi ripieni  sono un must estivo per tutti: ripieni con le più svariate composizioni, dalla carne al pesce al pane ammollato al riso, alla quinoa. E’ importante COME trattare gli ortaggi, che ovviamente devono essere di ottima qualità; è inutile prelessarli, perderebbero consistenza, principi nutritivi e sapore. Nel caso in cui si riempiano con pesce (crudo! oppure tonno in vetro), con un breve passaggio in forno si asciugano quanto basta, in modo che la cottura definitiva sia molto breve. Quando invece li riempi con carne (cruda!) puoi saltare la precottura, avendo cura di salare l’interno degli ortaggi e di lasciarli capovolti per una mezz’ora a perdere acqua.

Un breve riassunto di ortaggi che puoi riempire, a seconda del tuo gruppo sanguigno:

gruppo 0: pomodori, peperoni, zucchine, cipolle, carciofi (in stagione), patate dolci, rape (in stagione)

gruppo A: zucchine, cipolle, carciofi (in stagione), rape (in stagione), champignon grandi

gruppo B: peperoni, zucchine, melanzane, cipolle, patate comuni, patate dolci, rape (in stagione), champignon grandi

gruppo AB: pomodori, zucchine, melanzane, cipolle, patate comuni, patate dolci, rape (in stagione), champignon grandi

Puoi preparare il ripieno con quinoa cotta oppure anche miglio cotto (se non usi i pomodori) e rana pescatrice.

 

La rana pescatrice è un pesciolone simpatico, con un’enorme testa preistorica e una pelle spessa; entrambi vengono di solito rimossi, con uno scarto che può arrivare al 70 %, ecco perché risulta poi piuttosto costosa. Detta anche coda di rospo, è un pesce molto magro, ricco di omega 3 e di proteine dall’alto valore biologico. Inoltre, il contenuto di vitamina D della rana pescatrice è notevole.

L’encomiabile pesciolone non rientra nelle tabelle di dr Mozzi e neanche in quelle di Peter d’Adamo, quindi è da testare per tutti i gruppi. Puoi sostituire con altro pesce a tuo piacimento.

 

(Visited 1.383 times, 1 visits today)

Fasi di lavorazione

1
Fatto
20 minuti

prepara gli ortaggi

Svuota i pomodori tagliando la parte superiore, salali leggermente e mettili capovolti su un o scolapasta o un setaccio a perdere acqua. Taglia le zucchine a metà per il lungo e svuotale con uno scavino, salando l'interno. Fai lo stesso con la melanzana. Taglia a metà i peperoni e privali dei filamenti bianchi e dei semi e sala leggermente l'interno. Ungi tutti gli ortaggi nell'interno e inforna a 180 °C vuoti per circa 10 minuti.

2
Fatto
10minuti

prepara il ripieno

Trita le aromatiche e l'aglio e mescolali in un bicchiere con l'olio, poco vino bianco, sale, pepe e la buccia di limone. (se usi il miglio evita il vino bianco). Taglia la rana pescatrice a cubetti e lasciala insaporire nella marinata per 5 minuti. Ora mescola la quinoa cotta con la rana pescatrice e la sua marinata.

3
Fatto
20 minuti

riempi e cuoci

Riempi tutti gli ortaggi con questo composto, irrorando ancora con olio se necessario. Inforna per circa 15 minuti a 180 C°.

SaraGiulia

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa il form sottostante per scrivere la tua recensione
precedente
Bracioline alla messinese
successiva
Pappa al pomodoro
precedente
Bracioline alla messinese
successiva
Pappa al pomodoro

Aggiungi commento

Translate »