Parrozzo abruzzese
Squisito: scopri la ricetta!

1 0
Parrozzo abruzzese

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredients

Adjust Servings:
per il parrozzo
170 g farina di mandorle
130 g farina di chufa fine puoi utilizzare anche farina di quinoa
80 g zucchero semolato
50 ml latte di mandorle
30 g armelline
40 ml liquore all'amaretto
10 g farina di bucce di psillio
6 albume
6 tuorlo
1 cucchiaio pieno buccia di limone il gruppo B può utilizzare anche buccia d'arancia
3 g cremortartaro
per la copertura
180 g cioccolato fondente
30 g burro vegetale per dolci

Nutritional information

occasioni particolari

Bookmark this recipe

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Features:
  • gruppo 0
  • gruppo A
  • gruppo AB
  • gruppo B
  • senza glutine
  • senza lattosio
  • senza semi
Cuisine:

    Un dolce senza glutine che non ha nulla da invidiare all'originale.

    • 1 ora e 10 minuti
    • Serves 12
    • Easy

    Ingredients

    • per il parrozzo

    • per la copertura

    Directions

    Share

    Il parrozzo abruzzese è un dolce squisito che si prepara durante le feste, naturalmente a base di farina di mandorle e ricoperto con una spessa glassa al cioccolato. A differenza di panettoni e pandori, che anche nella miglior versione non si avvicinano minimamente all’originale, il parrozzo abruzzese viene veramente simile a quello con farina di frumento.

    Siamo a Pescara, negli anni Venti del secolo scorso, e dalla creatività di un pasticcere locale nasce questo dolce a forma semisferica, a base di semolino o farina di mais e farina di mandorle. Una sorta di pagnotta rustica, pane rozzo, profumata con buccia di limone o arancia (questa riservata al gruppo B).  Il colore giallo del pane di mais fu ripreso dalle uova e per farlo assomigliare al pane con la crosta scura, il pasticcere ricoprì il dolce con il cioccolato fuso. Il parrozzo abruzzese diventò il dolce tipico delle feste, tanto che perfino Gabriele d’Annunzio gli dedicò un sonetto.

    Per realizzarlo ho utilizzato farina di chufa, che puoi sostituire con farina di quinoa.

    Schiaccia la parola CHUFA e ti esce il link

    Farina di chufa fine

    Se non possiedi lo stampo semisferico caratteristico, che puoi acquistare comunque su Amazon, realizzalo comunque in uno stampo circolare. Puoi anche preparare i parrozzini, momonoporzione, utilizzando i ministampi semisferici oppure gli stampini per muffin. In questo caso i tempi di cottura si dimezzano.

    Per la copertura ho sciolto del burro vegetale per dolci con il cioccolato fondente, che dona morbidezza al rivestimento.

    Burro vegetale per dolci

    Il profumo e il sapore inconfondibile, è dato anche dalle armelline, le mandorle amare, da usare sempre in quantità moderata rispetto all’impasto. Le trovi nei negozi bio o nelle drogherie fornite.

    (Visited 4.421 times, 1 visits today)

    Steps

    1
    Done
    5 minuti

    prepara gli ingredienti

    Trita finemente le armelline e mescolale con la farina di mandorle, quella di chufa e quella di bucce di psillio. Grattugia la buccia di limone. Imburra gli stampi del parrozzo e cospargili di farina di mandorle.

    2
    Done
    10 minuti

    prepara il composto base

    Monta a lungo i tuorli con lo zucchero (almeno 10 minuti) e il latte di mandorle (50 ml) con le fruste elettriche, e se hai il Bimbi, a 37°C, se no a bagnomaria sul fuoco basso. In questo modo le proteine ingloberanno più aria. Aggiungi il liquore e la buccia di limone, sempre montando. Monta a semineve gli albumi, sempre con le fruste elettriche, aggiungi il cremortartaro e finisci di montare a neve fermissima. Amalgama delicatamente gli albumi ai tuorli, versando in contemporanea le farine a pioggia. Trasferisci negli stampi.

    3
    Done
    45/25 minuti

    cuoci

    Cuoci a 160°C per circa 45 minuti , 25 se fai i parrozzini. Lascia raffreddare su una gratella, con gli stampi capovolti. Poi stacca con delicatezza il parrozzo "nudo".

    4
    Done
    15 minuti

    prepara la glassa e rivesti il parrozzo

    Nel frattempo scalda un bagnomaria con una casseruola più piccola dentro. Spegni e introduci il cioccolato a scaglie e il burro vegetale per dolci. Amalgama e sciogli il tutto. Disponi i parrozzi su una gratella e fai colare sopra il cioccolato, spatolandolo tutto intorno alla semisfera. Lascia raffreddare.

    SaraGiulia

    Recipe Reviews

    There are no reviews for this recipe yet, use a form below to write your review
    previous
    Friselle
    next
    Mostaccioli abruzzesi
    previous
    Friselle
    next
    Mostaccioli abruzzesi

    Add Your Comment

    Translate »