Pilaf di riso venere con baccalà in zimino
Una ricetta golosa e sana, per i tuoi pranzi quando fa caldo

0 0
Pilaf di riso venere con baccalà in zimino

Condividi sul tuo social network:

Oppure puoi copiare e condividere questo indirizzo url

Ingredienti

Adjust Servings:
per il riso pilaf
200gr riso venere/nerone
700ml circa brodo vegetale
80gr piselli freschi/gelo
1 scalogno
a piacere sale fino
per il baccalà e le bietioline
500gr erbette fresche
300gr baccalà ammollato
2 cipollotto fresco
20gr pinoli no gs B AB sostituisci con mandorle
un ciuffo maggiorana
un cucchiaio olio evo
a piacere sale fino
per la salsa di peperoni (no gs A AB)
1 peperone giallo
1 cucchiaio olio evo
a piacere sale fino

Quante volte a settimana

pranzo
1 volta a settimana

Aggiungi questa ricetta ai preferiti

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Caratteristiche:
  • gruppo 0
  • gruppo A
  • gruppo AB
  • gruppo B
  • senza glutine
  • senza lattosio
  • senza semi
  • senza uova
  • senza zucchero

Dalla cucina ligure un piatto gustoso e leggero per tutti.

  • 50 minuti
  • Porzioni 4
  • Facile

Ingredienti

  • per il riso pilaf

  • per il baccalà e le bietioline

  • per la salsa di peperoni (no gs A AB)

Introduzione

Condividi

Il pilaf di riso venere con baccalà in zimino è una ricetta gustosa, facile da realizzare e perfetta per il periodo in cui fa caldo.

Questa preparazione contiene una base della cucina classica: il riso pilaf. Puoi realizzarla anche con salmone fresco. Ho scomposto il famoso baccalà in zimino della cucina ligure, a base di baccalà appunto e bietoline. Mi vedi riproporre numerose volte il baccalà: è un pesce straordinario, ricco di principi nutritivi, versatile e comodo da cucinare. Io compro i filettoni, li dissalo per due giorni circa in acqua fredda, cambiandola il più spesso possibile, e poi sottovuoto i tranci e li congelo. Così è pronto per l’uso in tutte le mie ricette. Per ulteriori approfondimenti sul baccalà, vai a questo articolo.

Il riso venere è nero per natura, meno amidaceo del riso bianco e con un ottimo sapore che ricorda la nocciola. Ho guarnito il tutto con una salsa di peperoni freschi, che dà una nota profonda al piatto: gs A AB sostituisci con carote scottate e frullate con un filo d’olio.

La maggiorana, erba aromatica che prediligo, dona proprio il profumo ligure a tutto il piatto.

Per il pilaf di riso venere con baccalà in zimino ho utilizzato:

(Visited 782 times, 1 visits today)

Fasi di lavorazione

1
Fatto
35 minuti

Prepara il riso pilaf

In una casseruola alta, fai rosolare brevemente con un filo d' olio lo scalogno intero, unisci il riso venere e farlo tostare, aggiungi i piselli. Copri con il brodo. Trasferisci il tutto in una pirofila da forno, il brodo deve superare di 2 cm il riso. Copri con alluminio e fai cuocere in forno a 170 °C per 30 minuti c.a. La cottura e la dose di brodo dipendono molto dal tipo di riso che stai usando.

2
Fatto
5 minuti

prepara gli ingredienti dello zimino

Taglia a julienne le erbette; taglia in pezzi regolari il baccalà, togli le spine se ci sono e la pelle. Taglia a julienne fine i cipollotti. Fai tostare a secco i pinoli.

3
Fatto
15 minuti

cuoci il baccalà con le bietoline

Ora fai appassire il cipollotto in un velo d'olio caldo, con i pinoli (tenendone da parte qualcuno) e la maggiorana. Unisci il baccalà e fallo cuocere qualche minuto, sfuma con vino bianco, regola di sale e prosegui la cottura ancora qualche minuto. Togli i pezzi, tenendoli in caldo. Nella stessa casseruola fai appassire le erbette, grondanti dell'acqua di risciacquo, regolando di sale. Trasferisci le verdure e tutto il fondo di cottura nel vaso del frullatore, aziona l’apparecchio e riduci le bietole in salsa (zimino), aggiungendo eventualmente un cucchiaio di brodo o due per ottenere una consistenza fluida ma non troppo.

4
Fatto
20 minuti

prepara la salsa di peperone (no gs A AB)

Avvolgi il peperone in un foglio di alluminio e fallo cuocere in forno a 180 ° fino a quando diventa molle. Apri il cartoccio e con un coltellino affilato, togli la buccia, i filamenti e i semi. Frulla il peperone con la sua acqua di cottura e olio a filo, regolando di sale.

5
Fatto
2 minuti

finisci il piatto

Disponi una base di riso venere pilaf, sopra il baccalà con la sula salsa; sopra gocciola la salsa di peperoni e finisci con maggiorana e pinoli tostati.

SaraGiulia

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa il form sottostante per scrivere la tua recensione
precedente
Cookies ai cramberries
successiva
Turbante di quinoa e zucchine con fiori e gamberi
precedente
Cookies ai cramberries
successiva
Turbante di quinoa e zucchine con fiori e gamberi

Aggiungi commento

Translate »