Pizza con radicchio tardivo di Treviso e noci
Golosa, invernale: scopri la ricetta!

1 0
Pizza con radicchio tardivo di Treviso e noci

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredients

Adjust Servings:
per l'impasto
400 g f.grano saraceno chiara/f.quinoa termotrattata no gruppi B AB, usa farina di quinoa
15 g farina di bucce di psillio
550 ml circa acqua tiepida
50 ml olio evo
22 g lievito di birra fresco
7 g lecitina di soya
4 g sale fino
per la parte sopra
4 ceppi radicchio tardivo di treviso
180 g formaggio di capra semistag./formaggio di mandorle
60 g noci
2 cucchiai olio evo
qualche goccia acidulato di umeboshi
1 pizzico pepe nero a mulino no gruppi A AB
1 pizzico sale fino

Nutritional information

pranzo
1 volta a settimana
Features:
  • gruppo 0
  • gruppo A
  • gruppo AB
  • gruppo B
  • Perdi Peso
  • senza glutine
  • senza semi
  • senza uova
  • senza zucchero

Veramente buona e adatta a tutti i gruppi sanguigni.

  • 1 ora + lievitazione
  • Serves 6
  • Medium

Ingredients

  • per l'impasto

  • per la parte sopra

Directions

Share

La pizza con radicchio tardivo di Treviso e noci è veramente un regalo goloso dell’inverno.

Dopo varie altre pizze, ti propongo questa, facile da realizzare e buona, se rispetti le modalità di esecuzione.

Ho utilizzato il fiore più pregiato dell’inverno, il radicchio tardivo di Treviso, con cui amo fare molte ricette nel periodo invernale.

Il tardivo

La buona riuscita della pizza con radicchio tardivo di Treviso e noci sta nella doppia lievitazione e nella preparazione del radicchio, brevemente spadellato prima con un filo d’olio, in modo che possa rilasciare l’acqua che contiene, rimanendo croccante. Non aggiungere acqua mentre lo stai preparando, sarebbe un modo di rovinarlo, facendolo semibollire, cosa che gli fa acquistare un sapore amaro e una consistenza moscia, due aspetti che non fanno onore al tuo palato e al radicchio stesso.

Basta avere una buona padella antiaderente:

Inoltre il radicchio sviluppa al massimo il suo sapore se aggiungi dell’acidulato di umeboshi a fine cottura, prova.

Ho aggiunto proprio alla fine anche del formaggio di capra dolce semistagionato, e infornato 1 minuto la pizza giusto per farlo ammorbidire. Basta grattugiarlo con la lama a fori grossi. Se non fai uso di formaggi puoi anche utilizzare spalmabile o ricotta di mandorle.

Io ho utilizzato farina di grano saraceno chiara (riservata ai gruppi 0 A), tuttavia viene buona anche con farina di quinoa termotrattata 3 ore in forno a 90°C in strati sottili.

Se non utilizzi lievito, no usare questo procedimento, l’impasto è completamente diverso : leggi questo articolo in proposito. Puoi riferirti per la base a questa pizza, e per la copertura invece, il radicchio e il resto.

(Visited 11.099 times, 1 visits today)

Steps

1
Done
10 minuti + lievitazione

prepara l'impasto

Mescola con cura la farina di grano saraceno o quinoa con quella di psillio e il sale. Frulla la lecitina nell'acqua tiepido/calda, poi sbriciolaci dentro il lievito fresco e lascialo attivare per 5 minuti. Successivamente aggiungi l'olio all'acqua. Amalgama a mano o in planetaria le farine con la parte liquida, fino ad ottenere un composto morbido. Lascia lievitare l'impasto in una ciotola con ampio spazio per la lievitazione, coperta con pellicola o un canovaccio, in luogo caldo e riparato per circa 40 minuti.

2
Done
5 minuti + lievitazione

stendi la pizza e fai la seconda lievitazione

Stendi l'impasto alto poco meno di mezzo cm tra due fogli di carta forno unta, con un mattarello. Se utilizzi una teglia rettangolare togli la carta forno superiore e trasferisci l'impasto sulla teglia. Se utilizzi 4 teglie da pizza, sagoma e ribalta gli impasti direttamente sulle teglie rotonde leggermente unte. Bucherella la superficie con le dita e rimetti a lievitare per altri 40 minuti circa.

3
Done
10 minuti

prepara il condimento della pizza

Monda e taglia il radicchio a spicchi sottili. Fallo saltare solo per qualche minuto in un velo d'olio caldo, regolando di sale e pepe e versando sopra le gocce di acidulato a fine cottura. Spezzetta le noci. Grattugia il f di capra con la lama a fori grossi.

4
Done
40 minuti

inforna

Inforna la pizza senza condimento per circa 20 minuti, a 180 °C, deve diventare ben asciutta senza colorire. Estrai la pizza dal forno, cospargila con il radicchio e le noci e inforna di nuovo per altri 20 minuti circa. I tempi dipendono molto dalle condizioni di lievitazione e dal tuo forno. Potrebbe volerci qualche minuto in più. Quando la pizza è cotta, ben lievitata e alveolata, distribuisci sopra il formaggio di capra e rinforna per non più di 2 minuti.

SaraGiulia

previous
Carne salada fatta in casa
next
Drizzle lemon cake
previous
Carne salada fatta in casa
next
Drizzle lemon cake

8 Comments Hide Comments

la lecitina la trovi in qualsiasi supermercato nel reparto prodotti dietetici. la farina di bucce di psillio in erboristeria oppure online da Biosballo o Il fruttarolo

Ciao Sara, posso usare questa base e condire con zucchine o funghi tonno ecc..? Se si, questi ingredienti li metto dopo 20min o da subito? Grazie
Monica

A me è venuta come un vassoio in sughero, di quelli tipici sardi per intenderci, non si è gonfiata per niente sebbene abbia seguito le dosi ed il procedimento alla lettera 😅.
Il sapore comunque non era affatto male, e neanche la consistenza tutto sommato 😆.

ciao hai sicuramente sbagliato qualcosa (lievitazione, amalgama, lievito non partito, cottura eccessiva). Sono anni che la facciamo e viene ben alveolata e croccante all’esterno

Add Your Comment

Translate »