Plum cake di amaranto e cachi mela senza zucchero aggiunto
Buonissimo: scopri la ricetta!

0 0
Plum cake di amaranto e cachi mela senza zucchero aggiunto

Condividi sul tuo social network:

Oppure puoi copiare e condividere questo indirizzo url

Quante volte a settimana

colazione
1 volta a settimana

Aggiungi questa ricetta ai preferiti

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Caratteristiche:
  • gruppo 0
  • gruppo A
  • senza glutine
  • senza lattosio

Insolito e squisito, per le tue colazioni.

  • 1 ora e 20 minuti
  • Porzioni 8
  • Facile

Ingredienti

Introduzione

Condividi

Il plum cake di amaranto e cachi mela senza zucchero aggiunto è veramente squisito e scenografico.

Alla scuoladicucinagrupposanguigno lo abbiamo realizzato appunto con i cachi mela, più solidi e adatti al dolce dei cachi comuni.

Il plum cake di amaranto e cachi mela senza zucchero aggiunto è così buono e morbido perché contiene burro vegetale per dolci e non olio. Qui la facile ricetta, puoi congelarlo e utilizzarlo in molti altri dolci:

Burro vegetale per dolci

La leggerezza del plum cake di amaranto è  data dalla presenza dell’amaranto soffiato. Lo trovi nei negozi bio oppure online:

 

(Visited 389 times, 1 visits today)

Fasi di lavorazione

1
Fatto
10 minuti

prepara gli ingredienti

Rivesti uno stampo da plum cake abbastanza piccolo con carta forno unta. Grattugia il cioccolato, meglio se molto freddo (anche da freezer). Mescola la farina di amaranto con quella di nocciole, l'amaranto soffiato, lo psillio, il cacao, il bicarbonato con il cremortartaro e il sale. Frulla a lungo lo yogurt con le uova e poi aggiungi uno dei cachi, frullandolo insieme.

2
Fatto
5 minuti

prepara il composto del plum cake

Mescola la parte secca con quella fluida e aggiungi il cioccolato a scaglie. Versa nello stampo da plumcake. Inserisci i due cachi rimasti interi, con il picciolo verso l'alto; devono vedersi le calottine dei cachi.

3
Fatto
1 ora

cuoci

Inforna il plum cake a 180 °C per 1 ora o fino a quando senti la superficie soda e asciutta al tatto. La prova stecchino qui non funziona, rimarrebbe sempre bagnato. Raffredda nello stampo, poi capovolgilo e fallo raffreddare completamente. Taglialo solo quando è completamente freddo, altrimenti si romperà e non vedrai l'effetto bellissimo del caco nel dolce.

SaraGiulia

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa il form sottostante per scrivere la tua recensione
precedente
Blini di grano saraceno con finocchi caramellati e tonno
successiva
Pan di spezie senza zucchero aggiunto
precedente
Blini di grano saraceno con finocchi caramellati e tonno
successiva
Pan di spezie senza zucchero aggiunto

Aggiungi commento

Translate »