Quasi una Simmenthal
Squisita e fresca: scopri la ricetta!

0 0
Quasi una Simmenthal

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredients

Adjust Servings:
600 g geretto di manzo
2 carota
2 gambi sedano
1 cipolla bionda
1 cucchiaino dado vegetale essiccato
mezzo cucchiaino rosmarino tritato fine
2 foglie alloro
200 ml marsala secco
1 albume
7 g agar agar
pochi grani sale grosso

Nutritional information

pranzo/cena
2 volte a settimana

Bookmark this recipe

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Un modo di preparare la carne gustoso, leggero e adatto ai climi caldi.

  • 1 ora e 50 minuti + raffreddamento
  • Serves 6
  • Medium

Ingredients

Directions

Share

Ebbene sì, quasi una Simmenthal è la carne di manzo in gelatina fatta in casa, con ingredienti totalmente naturali, squisita e freschissima, particolarmente adatta al periodo estivo.

Per realizzare quasi una Simmenthal ho optato per un brodo chiarificato addensato con l’agar agar, che mi ha permesso una cottura più breve della carne. La gelatina si può ottenere anche aggiungendo al brodo tagli molto ricchi di collagene, quali ginocchia e altre ossa, tuttavia il processo è più lungo e il brodo poi va comunque filtrato.

Quando vuoi indurire il brodo con l’agar agar , calcola l‘1,5 % sul peso del brodo che utilizzi. Noi su 500 ml di brodo abbiamo usato 7 g di agar agar.

Per ottenere un brodo limpido, ho utilizzato una tecnica classica della cucina professionale, la chiarificazione mediante albume.  Le proteine dell’albume, versato nel brodo a piccola ebollizione, catturano tutte le impurità contenute. Poi basta filtrare con un sacchetto per latte vegetale o un colino a maglia finissima, e otterrai un brodo trasparente e ricco di gusto. In questo caso l’abbiamo poi gelatinizzato, tuttavia puoi invece utilizzarlo con pastina di quinoa o legumi oppure per preparare la famosa stracciatella con le uova.

Per realizzare quasi una Simmenthal utilizza un taglio di manzo venato (contiene più collagene), quali geretto, ricco di tendini, ma anche muscolo. Per dare aroma e sapore alla carne in gelatina ho usato il saporitissimo dado essiccato e del Marsala secco:

Dado vegetale essiccato

Quasi una Simmenthal resiste in frigo solo un paio di giorni, non contenendo additivi di conservazione.

Una nota storica: la carne in gelatina ha origini povere molto antiche, in Sicilia ad esempio, preparano lo zuzzù, tagli poveri del maiale fatti bollire e poi messi nel brodo (gelatinoso di suo, date le parti del maiale).

Ho accompagnato la carne con piselli roveja, un legume antichissimo, cotti secondo la procedura corretta , ai quali ho aggiunto carote sedano e prezzemolo tritati e leggermente spadellati.

Cucinare i legumi

(Visited 2.622 times, 1 visits today)

Steps

1
Done
1 notte

fai marinare la carne

Taglia la carne a piccoli pezzi da 2 cm di spessore. Mettila a marinare con 100 ml di marsala e 100 ml di acqua + rosmarino, coperta in frigo per 1 notte.

2
Done
1 ora abbondante

fai cuocere la carne

Il giorno dopo scola la carne e mettila a cuocere coperta d'acqua + 100 ml di marsala, al piccolo bollore. Aggiungi le verdure tagliate grossolanamente, il dado vegetale e l'alloro, salando poco. Fai cuocere a fuoco dolce per 1 ora abbondante, o fino a quando la carne è tenera. Scola quindi la carne. Filtra il brodo con un colino, eliminando le verdure.

3
Done
10 minuti

chiarifica il brodo

Riporta a bollore il brodo filtrato e versaci dentro l'albume, che, rapprendendosi, si impregnerà di tutte le impurità. Filtra di nuovo con un sacchetto filtrante, o un colino a maglie finissime senza schiacciare troppo, in modo da ottenere un brodo limpido. L'albume rappreso con le impurità rimarrà nel colino.

4
Done
10 minuti

prepara la carne in gelatina

Riporta a bollore 500 ml di brodo chiarificato con l'albume e versa 7 g di agar agar, frustando in continuazione per evitare grumi. Fai bollire 3 minuti. Disponi la carne in stampini di silicone monoporzione bagnati. Versa sopra il brodo. Riponi in frigo fino a completo indurimento. Puoi anche usare uno stampo singolo rivestito di pellicola, come ho fatto io.

SaraGiulia

Recipe Reviews

There are no reviews for this recipe yet, use a form below to write your review
previous
Zuppa inglese allo zabaione montato
next
Pandolce di chufa senza zucchero
previous
Zuppa inglese allo zabaione montato
next
Pandolce di chufa senza zucchero

2 Comments Hide Comments

Add Your Comment

Translate »