Risotto ai frutti di mare
Un classico della cucina italiana: scopri tutti i segreti per cucinarlo al meglio!

0 0
Risotto ai frutti di mare

Condividi sul tuo social network:

Oppure puoi copiare e condividere questo indirizzo url

Ingredienti

Adjust Servings:
per il risotto
240gr riso vialone nano
1kg cozze
1 kg vongole
500gr calamari
500gr gamberi interi
15gr scalogno
50cl vino bianco secco
20gr olio evo
un pizzico pepe nero a mulino
a piacere sale fino
per il brodo di pesce
di quelli utilizzati gamberi (carapaci)
100gr sedano
100gr carota
100gr cipolla bionda
un ciuffo prezzemolo
1 foglia alloro
qualche grano sale grosso
2lt acqua naturale

Quante volte a settimana

pranzo
1 volta al mese

Aggiungi questa ricetta ai preferiti

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Caratteristiche:
  • gruppo 0
  • senza frutta secca
  • senza glutine
  • senza lattosio
  • senza semi
  • senza uova
  • senza zucchero

Buonissimo, qui allegerito eppure ricco di sapore.

  • 50 minuti
  • Porzioni 4
  • Facile

Ingredienti

  • per il risotto

  • per il brodo di pesce

Introduzione

Condividi

Il risotto ai frutti di mare, comme il faut, è un classico che il gruppo 0 può godersi nelle occasioni speciali.

Nonostante non sia un’amante dei primi piatti, adoro questo risotto che preparo raramente, dato il carico glicemico e l’associazione, so bene, delicata, del vino bianco, che si può anche omettere, nonostante dr Mozzi abbia permesso, in una delle ultime trasmissioni il vino bianco per sfumare il riso. (Non per berlo assieme invece).

Sono a favore del vialone nano nella maggior parte dei risotti:  dalle mie parti, nell’oasi di Sant’Alessio, nei dintorni di Pavia, ne coltivano un tipo di eccezionale qualità.

Il segreto di un buon risotto di mare sta nella cottura separata di molluschi e crostacei.

Mi piace questa versione in bianco, di origine veneta, (come me), in cui molluschi e crostacei freschissimi si mantecano naturalmente al riso. Eppoi: più frutti di mare che riso: così l’apporto proteico ci salva dall’amido…ed è più buonoooo!

(Visited 610 times, 1 visits today)

Fasi di lavorazione

1
Fatto
30 minuti

prepara il brodo

Sguscia i gamberi, privali del budello e butta teste e carapaci nel brodo di pesce profumato con carota sedano cipolla , aglio, alloro e sale. Fai sobbollire 20 minuti, poi schiaccia bene le tete dei gamberi, per ricavarne tutto lo squisito umore che andrà nel risotto. UUtilizza lo chinois (colino fine9), quando prelevi il brodo per fare il risotto.

2
Fatto
20 minuti

prepara molluschi e crostacei per il risotto

Trita lo scalogno. Monda una fesa d’aglio. Fai aprire in un tegame vongole e cozze, con olio, vino bianco, aglio e qualche gambo di prezzemolo. Conserva il liquido di cottura filtrato e mischiato. Pulisci e taglia a julienne i calamaretti. Falli rosolare con poco scalogno, olio, vino bianco, sale e pepe.

3
Fatto
16 minuti

fai il risotto

Fai partire il risotto. Tosta il riso, e parti con il brodo. A tre quarti della cottura unisci le cozze e le vongole sgusciate, i calamaretti con il loro intingolo, i gamberi a rondelle. Porta a cottura qualche minuto, regolando di sale.
Nel frattempo fai tirare in una padellina a parte il sugo di cottura di cozze e vongole, poi usalo per mantecare fuori fuoco. Cospargi di prezzemolo (foglie) tritato fresco se vuoi.

SaraGiulia

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa il form sottostante per scrivere la tua recensione
precedente
Riso amaro con ortiche e radici
successiva
Corona di asparagi e riso venere
precedente
Riso amaro con ortiche e radici
successiva
Corona di asparagi e riso venere

Aggiungi commento

Translate »