Risotto alla verza
risotto alla verza: semplice e squisito, senza latticini

0 0
Risotto alla verza

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url
Features:
  • gruppo 0
  • gruppo A
  • gruppo AB
  • gruppo B
  • senza frutta secca
  • senza glutine
  • senza lattosio
  • senza semi
  • senza uova
  • senza zucchero

Un risotto saporito e delicato, mantecato all'onda con la nostra margarina artigianale

  • 40 minuti
  • Serves 4
  • Easy

Ingredients

Directions

Share

Semplicissimo questo risotto alla verza e molto buono, impreziosito dalle erbe aromatiche fresche, compresi i fiori di rosmarino che cominciano a spuntare dalla mia grande pianta.

Utilizza riso per risotti tra quelli che ti indico, che tengono bene la cottura e si prestano ad essere mantecati.

Ti trasmetto una tecnica professionale per fare i risotti: invece di preparare il cosiddetto soffritto, fai brasare lo scalogno o gli ortaggi con un filo d’olio e sale  separatamente e parti con il risotto facendo tostare il riso a secco, poi aggiungi lo scalogno o la cipolla brasati:  sapori e profumi rimarranno molto più distinti.

La mantecatura è fondamentale nel risotto alla verza: l’abbiamo fatta con la nostra margarina artigianale.

Qui la facile ricetta:

Margarina all’olio extravergine

 

(Visited 329 times, 1 visits today)

Steps

1
Done
20 minuti

prepara gli ingredienti

Taglia la verza a julienne molto sottile, trita lo scalogno. Trita parte delle aromatiche, i fiori e qualche fogliolina ti serviranno per decorare il piatto. Fai appassire lo scalogno in un velo d'olio caldo in un wok, unisci la verza e fai brasare a fuoco medio, senza farla bruciare e senza aggiungere liquidi, facendola rimanere croccante, girando continuamente con un cucchaio di silicone.

2
Done
20 minuti

fai il risotto

Nella casseruola del risotto, fai tostare il riso a secco fino a quando è molto caldo, poi versa un mestolo di brodo e successivamente la verza brasata. Porta avanti la cottura,con il brodo a mestoli, unendo le aromatiche 5 minuti prima di mantecare. Al momento giusto, quando il riso è ancora leggermente aldente e quasi coperto dal brodo sposta dal fuoco e manteca con la margarina artigianale, con movimenti rotatori e verso di te, cos' avrai un cosiddetto "riso all'onda".
Versa nel piatto e decora con le foglioline di aromatiche.

SaraGiulia

previous
Risotto al fondo di gamberi
next
Risotto al baccalà alla vicentina
previous
Risotto al fondo di gamberi
next
Risotto al baccalà alla vicentina

Add Your Comment

Translate »