Rollè di agnello in salsa di mandorle
Golosa, perfetta per le feste: scopri la ricetta!

0 0
Rollè di agnello in salsa di mandorle

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredients

Adjust Servings:
per la spalla d'agnello
1 spalla di agnello disossata
5 cucchiai pesto di mandorle pesto di pistacchi per gruppo AB
1 cucchiaio rosmarino tritato fine
4 cucchiai pangrattato di quinoa
quanto basta farina di quinoa
250 ml circa brodo vegetale
100 ml circa latte di mandorle
100 ml vino bianco secco
40 ml brandy
3 cucchiai olio evo
50 g burro chiarificato puoi utilizzare olio evo
1 pizzico pepe nero a mulino no gruppo AB
a piacere sale fino
per il pesto di mandorle
150 g mandorle bianche tostate gruppo AB pistacchi non salati
80 ml olio evo
1 spicchio aglio
qualche grano sale grosso

Nutritional information

pranzo/cena
1 volta a settimana

Bookmark this recipe

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Features:
  • Diabete
  • gruppo 0
  • gruppo AB
  • gruppo B
  • Patologie Autoimmuni
  • Perdi Peso
  • senza glutine
  • senza lattosio
  • senza semi
  • senza uova
  • senza zucchero
  • Tiroide

Un modo goloso di cucinare la spalla d'agnello.

  • 4 ore e 15 minuti
  • Serves 6
  • Medium

Ingredients

  • per il pesto di mandorle

Directions

Share

La ricetta del rollè di agnello in salsa di mandorle è veramente golosa e, sebbene te la proponga per le feste pasquali, è perfetta per tutti i momenti dell’anno in cui questa carne nobilissima è disponibile.

Nella cultura del nord Italia, purtroppo l’agnello viene cucinato soprattutto o soltanto a Pasqua. Scendendo nel centro della penisola si cucina molto più frequentemente.

La ricetta originale è adatta solo al gruppo AB perché prevede il buonissimo pesto di pistacchi.

Per quanto riguarda il taglio utilizzato per il rollè di agnello in salsa di mandorle, utilizziamo  la spalla, parte meno nobile dell’agnello e comunque ottima, se ben cucinata. Se pratichi la cucina per i gruppi sanguigni saprai che la carne è il piatto forte di ogni pasto e quindi avrai un rapporto di fiducia con il tuo macellaio. Quindi fatti preparare la spalla disossata e la ricetta, così buona, sarà facile da realizzare.

La tecnica che utilizzo per la cottura, renderà la tua carne morbidissima e ricca di sapore. Ovvero cuoci il pezzo di carne (e tutti gli altri che prepari) a 140°C in forno per molte ore. E’ una tecnica professionale in realtà antichissima, la cottura lenta a bassa temperatura. Presto un articolo in cui ti spiegherò perché dal punto di vista organolettico e nutrizionale, cuocere a bassa temperatura è molto meglio che stressare i tessuti della carne con alte temperature.

Raramente utilizzo il burro chiarificato (ghee) nelle mie ricette, soprattutto per la carne di agnello che lo vuole. Il dr Mozzi non lo contempla, Peter d’Adamo lo considera benefico per il microbiota intestinale dei gruppi 0 B. In questo caso Peter d’Adamo mi trova d’accordo, ho verificato molte volte che non mi crea problemi, anzi (gruppo 0). Mentre ad esempio, mangiare legumi mi appesantisce parecchio. Scegli secondo il tuo sentire, puoi usare anche l’olio evo, anche se la tenerezza, il profumo e il sapore della carne sarà molto diverso.

Certo il modo di cucinare e i piatti che ti propongo non sono frettolosi e grossolani, giusto per fare bella figura facendo prima. Otterrai piatti veramente succulenti solo con queste tecniche, che sono un mix di tradizione e innovazione, e fanno la differenza tra sapori e consistenze perfette e piatti qualsiasi.

Accompagna  il rollè di agnello in salsa di mandorle con patate dolci al forno (gruppi 0 B AB) o con patate comuni al forno (gruppi B AB).

(Visited 1.315 times, 1 visits today)

Steps

1
Done
5 minuti

prepara il pesto di mandorle

Frulla tutti gli ingredienti con olio evo, deve risultare abbastanza denso. Se sei AB frulla i pistacchi.

2
Done
10 minuti

prepara la carne

Stendi per bene la spalla d’agnello disossata e cospargi e di sale e pepe. Spalma con il pesto e cospargi con pangrattato e rosmarino. A questo punto arrotola e lega con lo spago da cucina per benino soprattutto alle due estremità. Infarina leggermente il rollè.

3
Done
10 minuti

avvia la cottura

Fai rosolare il rollè da tutti i lati, in padella, meglio un wok, a fuoco medio, in un velo d'olio caldo, girando continuamente la carne. Regola di sale e pepe. Sfuma con brandy e vino Bianco. Fai ridurre e aggiungi il latte di mandorle e il brodo.

4
Done
3 ore e mezza circa

finisci la lenta cottura in forno

Trasferisci il rollè con tutto il suo fondo di cottura in una pirofila da forno, cospargilo di fiocchetti di burro chiarificato (se lo utilizzi, altrimenti olio evo). Copri con alluminio e inforna a 140°C per circa 3 ore e mezza. La cottura dipende dalla qualità della carne. Potrebbe essere pronto prima o potrebbe volerci un'altra mezz'ora. Gira ogni mezz'ora il rollè, ungendolo con il suo fondo di cottura, e togli l'alluminio gli ultimi 15 minuti.

5
Done
10 minuti

servi

Sforna il rollè. Avvolgi il pezzo di carne in alluminio per 5/10 minuti per assestare i succhi. Poi togli alluminio e spago e taglia a fette alte 1 cm e mezzo. Servi con il sugo di cottura che nel frattempo si è arricchito anche delle mandorle (o dei pistacchi per gruppo AB) che inevitabilmente fuoriescono durante la cottura e il taglio.

SaraGiulia

Recipe Reviews

There are no reviews for this recipe yet, use a form below to write your review
previous
Casatiello napoletano
next
Manzo all’olio di Rovato
previous
Casatiello napoletano
next
Manzo all’olio di Rovato

One Comment Hide Comments

Add Your Comment

Translate »