Rotolo alle carote e albicocche
Squisito: scopri la ricetta!

0 0
Rotolo alle carote e albicocche

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredients

Adjust Servings:
per la base di pandispagna
250 g (circa 5 medie) uova
200 g farina di mandorle
30 g farina di carote
90 g zucchero semolato
3 g bicarbonato
3 g cremortartaro
3 g farina di semi di carrube
1 cucchiaio buccia di lime
1 pizzico vaniglia polpa no gruppo 0, sostituisci con fave di tonka polverizzate
per la farcitura
250 g albicocche fresche denocciolate puoi sostituire con 150 g di albicocche secche ammollate
200 g carote grattugiate
1 cucchiaino zenzero fresco grattuggiato
1 cucchiaio succo di lime
50 g zucchero semolato
per la glassa
100 g burro di cacao
30 g farina di carote
2 cucchiai latte di mandorle (in polvere)
30 g burro vegetale per dolci
2 cucchiai sciroppo d'acero
2 cucchiai marsala secco
per la finitura
2 carote grattugiate
2 cucchiai zucchero semolato
2 cucchiai acqua naturale
1 cucchiaino buccia di lime

Nutritional information

occasioni speciali

Bookmark this recipe

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Features:
  • gruppo 0
  • gruppo A
  • gruppo AB
  • gruppo B
  • senza glutine
  • senza lattosio
  • senza semi

Un dolce che vale la preparazione. Servilo ai tuoi commensali e avrai un grande successo.

  • 1 ora e 12 minuti
  • Serves 10
  • Medium

Ingredients

  • per la base di pandispagna

  • per la farcitura

  • per la glassa

  • per la finitura

Directions

Share

Il rotolo alle carote e albicocche è un dolce squisito, perfetto per una occasione importante in cui anche i tuoi commensali che non seguono questo stile alimentare apprezzeranno senza indugio.

La base è fatta con un pandispagna di farina di mandorle, insaporito con l’eccellente farina di carote, utile in moltissimi dolci e anche per crackers e pani. La trovi online, qui:

farina di carote

Il pandispagna del rotolo alle carote e albicocche è realizzato secondo le indicazioni del favoloso Luca Montersino, una garanzia in fatto di pasticceria e di insegnamento. Il composto è montato a 40°C per stabilizzare e far crescere di volume le uova. Utilizza un piccolo termometro da cucina:

Ho profumato il pandispagna con fave di tonka polverizzate, molto usate in pasticceria, che sostituiscono degnamente la vaniglia, non indicata per il gruppo 0. Sono leguminose appartenenti alla famiglia dei piselli, quindi facilmente tollerabili da tutti.  Le trovi online:

La glassa è sorprendentemente golosa, realizzata con burro di cacao puro, al posto del consueto cioccolato bianco, che contiene molto zucchero e ingredienti non adatti allo stile alimentare del gruppo sanguigno. Il burro di cacao è anche l’ingrediente chiave del fantastico burro vegetale per dolci che ho creato per te.  Noi lo acquistiamo online, di qualità ottima e a un prezzo vantaggioso:

Nella glassa è presente anche il latte di mandorle in polvere, un ingrediente utilissimo, perché lo puoi dosare a tuo piacere. Sostituisce la panna, presente in questo tipo di glasse. Lo trovi nei negozi bio.

Per polverizzare le fave di tonka e mille altre spezie ed erbe aromatiche, io oramai non posso più fare a meno di questo comodissimo macinaspezie:

Non farti intimorire dalla preparazione: non è difficile, è soltanto complessa perchè sono 4 preparazioni. Quando l’abbiamo realizzato alla scuoladicucinagrupposanguigno questo rotolo ha avuto una standing ovation!

Puoi preparare il rotolo alle carote e albicocche il giorno prima e lasciarlo assestare in frigo tutta la notte. Per realizzarlo quando le albicocche fresche non sono più di stagione, utilizza 150 g di albicocche essiccate fatte ammorbidire per 1 ora in acqua fresca.

(Visited 1.121 times, 1 visits today)

Steps

1
Done
15 minuti

prepara il ripieno

Taglia a fettine sottilissime le albicocche e spruzzale con il succo di lime. Grattugia lo zenzero e spremine il succo tra due dita, sulle carote. Fai caramellare lentamente in una padella antiaderente le albicocche mescolate alle carote , con lo zucchero, fino a quando sono lucide.

2
Done
15 minuti

prepara il composto del pandispagna

Mescola accuratamente la farina di mandorle con quella di semi di carrube, il bicarbonato, il cremortartaro e la farina di carote. Prepara una teglia rettangolare 20x30 con carta da forno leggermente unta con olio di vinacciolo. Prepara un bagnomaria al piccolo bollore. Monta le uova con lo zucchero, con una frusta elettrica, sul bagnomaria fino a quando il composto raggiunge i 40 °C. Ora togli dal bagnomaria e continua a montare per 15 minuti, dico 15 minuti!!!!. Ora incorporala buccia di lime e il miscuglio di farine in tre volte, a pioggia, girando con una spatola.

3
Done
25 minuti

cuoci e arrotola il rotolo

Trasferisci il composto nella teglia e inforna a 180 °C per circa 10/12 minuti. Non deve colorire.
Quando sarà cotto, sforna e capovolgi immediatamente su un foglio di carta forno bagnato e ben strizzato. Stacca delicatamente la carta forno in alto, sopra cui ha cotto il pandispagna. Cospargi la superficie con zucchero semolato, stendi sopra un canovaccio e arrotola. Chiudi a caramella e fai intiepidire il rotolo. (5 minuti). Srotolalo, togli il canovaccio, rifila i bordi del pandispagna con un coltellino e spalma con il composto di albicocche e carote. Ri-arrotola il pandispagna, abbastanza stretto, su se stesso, togli la carta forno rimasta e riponi in frigo, avvolto nella pellicola.

4
Done
5 minuti

prepara la glassa

Sciogli il burro di cacao a bagnomaria o nel microonde. Montalo con gli altri ingredienti (farina di carote, latte di mandorle in polvere, burro veg per dolci, marsala, sciroppo d'acero), con una frusta elettrica. Versa il composto fluido sul rotolo. Fai raffreddare in frigo.

5
Done
5 minuti

prepara la finitura

Fai sciogliere lo zucchero con l'acqua, in una padella, fino a quando bolle. Aggiungi le carote e fai caramellare lentamente, a fuoco basso, fino a quando sono lucide. Allargale su carta forno e disponile sulla cima del rotolo. Cospargi con la buccia di lime.

SaraGiulia

Recipe Reviews

There are no reviews for this recipe yet, use a form below to write your review
previous
Testaroli al pesto
next
Millefoglie di quinoa con barbabietola e pesce bianco
previous
Testaroli al pesto
next
Millefoglie di quinoa con barbabietola e pesce bianco

Add Your Comment

Translate »