Sbrisolona mantovana
Buonissima e facile da realizzare: scopri la ricetta!

2 0
Sbrisolona mantovana

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredients

Adjust Servings:
150gr mandorle senza buccia
150gr farina di quinoa termotrattata
100gr mandorle con buccia
100gr burro vegetale per dolci
80gr zucchero semolato
50ml latte di mandorle
3 tuorlo
un pizzico vaniglia polpa no gs 0
un cucchiaino buccia di limone
un pizzico sale fino
2 cucchiai grappa

Nutritional information

entro il pomeriggio
occasioni speciali

Bookmark this recipe

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Features:
  • gruppo 0
  • gruppo A
  • gruppo AB
  • gruppo B
  • senza glutine
  • senza lattosio
  • senza semi

Un dolce croccante e squisito, che si mantiene a lungo e piace a tutta la famiglia.

  • 1 ora
  • Serves 8
  • Easy

Ingredients

Directions

Share

Un classico regionale, la sbrisolona mantovana, declinato nella cucina per gruppi sanguigni. È un dolce che trae le sue antiche origini nelle terre dei Gonzaga, dove occupa tuttora un posto d’onore tra le varie specialità gastronomiche di questo territorio. Il suo nome varia da sbrisolina, sbrisolosa, sbrisolona, torta dura, etc., poiché il composto tende a sbriciolarsi già prima della cottura.
Gli ingredienti base, farina gialla, farina bianca e zucchero sono utilizzati in dosi (tazze) uguali, in passato, infatti, era denominata la torta delle tre tazze. L’origine del dolce è contadina e lo testimonia l’uso della farina di mais, ingrediente base della ricetta originale. Fu resa più nobile nel ‘600 dai Gonzaga che arricchirono il piatto con spezie e mandorle. L’unicità di questo dolce è l’impossibilità di tagliarlo con un coltello per ricavarne fette uguali, ecco che vengono usate le mani per spezzettare le varie porzioni.

Molto semplice da realizzare, assomiglia al dolce del mio paese, la tortionata lodigiana, che vedrai quest’inverno sul blog, in versione mignon.

Per eliminare completamente l’amaro della farina di quinoa e renderla più digeribile l’abbiamo pretrattata 3 ore in forno a 90 °C in strati sottili . (Puoi prepararne molta di più della dose della ricetta e conservarla in barattoli di vetro).

Non deturparla realizzandola con olio: è uno di quei classici impasti che vanno fatti con massa grassa se non vuoi ottenere un suola secca che non ha niente  che fare con la sbrisolona. Qui la facile ricetta del burro vegetale per dolci:

Burro vegetale per dolci

Come in molto dolci antichi e semplici è presente la grappa che serve a dare ossigeno all’impasto; puoi ometterla.

Per la sbrisolona mantovana ho utilizzato:

(Visited 13.281 times, 1 visits today)

Steps

1
Done
5 minuti

prepara gli ingredienti

Tosta leggermente le mandorle con la buccia, in padella, facendole roteare. Trita grossolanamente le mandorle bianche. Unisci la parte secca (sale, farina di quinoa, mandorle bianche tritate, mandorle con buccia, zucchero).

2
Done
5 minuti

finisci l'impasto

Mescola i tuorli con il latte di mandorle. Ora amalgama bene con le mani tutti gli ingredienti. Si formeranno appunto dei bricioloni che depositerai in una tortiera anche di vetro unta, del dimetro di 24 cm.

3
Done
45 minuti

cuoci

Inforna a 170 °C per 45 minuti circa. Fino a leggera doratura. Lascia raffreddare nella teglia poi spezzetta con le mani. Si conserva anche 15 giorni chiusa in barattoli di vetro.

SaraGiulia

Recipe Reviews

There are no reviews for this recipe yet, use a form below to write your review
previous
Tasca di vitello ripiena di ortaggi primaverili
next
Rolls di merluzzo e alga nori
previous
Tasca di vitello ripiena di ortaggi primaverili
next
Rolls di merluzzo e alga nori

2 Comments Hide Comments

se conosci le mie ricette … e il mio lavoro, non mi fare questa domanda. Lo ripeto in continuazione, dove è necessario il BURRO, ci va il BURRO (vegetale). se vuoi falla con l’olio… non sarà la sbrisolona mantovana, ma una torta secca che non ha niente a che fare con questo dolce, friabile, croccante, buonissimo se rispetti gli ingredienti indicati 🙂

Add Your Comment

Translate »