Torta caprese al limone e gelato al limoncello
Profumata, irresistibile: scopri la ricetta!

1 0
Torta caprese al limone e gelato al limoncello

Condividi sul tuo social network:

Oppure puoi copiare e condividere questo indirizzo url

Ingredienti

Adjust Servings:
per la torta
250 g mandorle senza buccia
120 g burro vegetale per dolci
250 g uova circa 4 large
40 + 40 g zucchero semolato
30 g limone candito sostituibile con cedro o zenzero candito
di 1 buccia di limone
15 g semi di chia
50 ml acqua naturale
20 ml limoncello facoltativo
3 g bicarbonato sostituibile con 4 g di bicarbonato + 3 g di cremortartaro
3 g cremortartaro
una spolverata zucchero a velo (senza glutine)
per le zeste di limone caramellate
di 2 buccia di limone
lo stesso peso delle bucce sbianchite zucchero semolato
3 cucchiai acqua naturale
per il gelato al limoncello
400 ml latte di mandorle
3 tuorlo
50 g zucchero semolato
50 g burro di mandorle
30 ml limoncello sostituibile con succo di limone + 1 cucchiaio di zucchero
5 g farina di semi di carrube

Quante volte a settimana

occasioni particolari

Aggiungi questa ricetta ai preferiti

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Caratteristiche:
  • gruppo 0
  • gruppo A
  • gruppo AB
  • gruppo B
  • senza glutine
  • senza lattosio
  • senza semi

Un dessert classico, dalla cucina della costiera Amalfitana, perfetto per l'estate.

  • 1 ora e 20 minuti
  • Porzioni 12
  • Facile

Ingredienti

  • per la torta

  • per le zeste di limone caramellate

  • per il gelato al limoncello

Introduzione

Condividi

La caprese al limone con gelato al limoncello è un dessert profumato e goloso per la stagione estiva.

Un altro dei miei amori regionali è la cucina campana. La caprese al limone, è una variante della classica e famosa torta caprese al cioccolato. La ricetta base viene dal mitico maestro pasticcere Salvatore De Riso. Rifatta innumerevoli volte e spogliata degli ingredienti nocivi è qui in una nuova versione che mi ha conquistata…. mi sono sempre considerata una che non ama i dolci: in effetti non è vero, sono golosissima di certi dolci , quelli non colorati, glassati, gonfi, zuccherosi … eccola.

L’ho affiancata ad un leggero gelato al limoncello per riprendere il profumo del limone in altre consistenze. L’aggiunta di farina di semi di carrube dona struttura e setosità al gelato, evitando la formazione di cristalli di ghiaccio. Se hai intenzione di acquistare una gelatiera, che sia in acciaio, con motore. Questo tipo di macchine raffredda velocemente e produce gelati e sorbetti in poco tempo:

Il famoso liquore di Amalfi è facoltativo, se prepari la torta per i più piccoli, omettilo.

Nella ricetta originale è presente il cioccolato bianco, sostituito degnamente dal burro vegetale per dolci, che contiene burro di cacao, l’essenza del cioccolato bianco. Eccoti la ricetta per realizzarlo:

burro vegetale per dolci

Questo dessert ruota attorno al limone, procurati limoni freschi e di ottima qualità, ovviamente non trattati. Qui in agosto si trovano facilmente i limoni di Amalfi, profumatissimi e generosi di succo.

Le bucce di limone vanno trattate con la sbianchitura prima di caramellarle, ovvero scottandole per pochi secondi per 3 volte in acqua bollente sempre nuova. E dirai perché? In questo modo togli impurità, amarezza e qualsiasi trattamento dall’agrume, anche se avrai usato limoni non trattati chimicamente.

Se non hai a disposizione le bucce di limone candite, puoi sostituirle con cedro o zenzero candito.

Per realizzare la torta caprese al limone con gelato al limoncello ho utilizzato:

 

(Visited 4.356 times, 1 visits today)

Fasi di lavorazione

1
Fatto
10 minuti

prepara le zeste di limone caramellate

Sbuccia al coltello i limoni con un coltello affilato, dapprima tagliando le due estremità, in modo che i limoni restino in piedi, poi tagliando le bucce a fette, partendo dall'alto verso il basso. Affetta le bucce in strisce sottili. Sbianchisci tre volte in acqua bollente (sempre nuova) per 30 secondi. Scola le bucce, tamponale con carta cucina, pesale e disponile in una casseruola con lo stesso peso di zucchero semolato e 3 cucchiai d’acqua. Fai caramellare lentamente. Raffreddale ben distanziate su carta forno, appoggiata su una gratella.

2
Fatto
20 minuti

prepara gli ingredienti della torta

Trita le mandorle con 40 g di zucchero semolato, in un robot, a intermittenza, per evitare che buttino fuori l'olio. Aggiungi il bicarbonato e il cremortartaro e mescola. Metti a bagno nei 50 ml di acqua i semi di chia, fino a quando diventano un gel. Trita il limone/cedro/zenzero candito. Grattugia finemente la buccia di limone.
Ora il montaggio delle uova, operazione fondamentale per ottenere una torta soffice e friabile: in una boule montale con lo zucchero restante (40 gr) fino a triplicarne il volume (come per il pan di spagna). Usa un frullino elettrico e fallo andare almeno 5 minuti: vedrai gonfiarsi il composto sotto i tuoi occhi...

3
Fatto
1 ora

prepara la torta e cuoci

.Incorpora il limoncello e la buccia di limone alle uova montate. Adesso incorpora il burro vegetale per dolci con una spatola. Successivamente il gel ai semi di chia. Poi il limone o cedro o zenzero candito. Ora è la volta delle mandorle tritate con lo zucchero, cercando di non smontare tutto.
Versa il preparato in una teglia rivestita con carta forno unta (22 cm) e cuoci in forno già caldo a 180°C per circa 5 minuti, poi altri 45' circa a 160°C. Puoi anche utilizzare pirottini in alluminio monoporzione, con 5 minuti di cottura a 180 °C e 25 minuti a 160°C. Una volta raffreddata su una gratella, togli la caprese dallo stampo e servila spolverizzata di zucchero a velo con sopra le zeste di limone caramellate..

4
Fatto
10 minuti

prepara il gelato al limoncello

Monta i tuorli con lo zucchero per bene, poi aggiungi la crema di mandorle. Nel frattempo scalda leggermente il latte di mandorle con il limoncello, la farina di semi di carrube e la buccia di limone tritata, mescolando bene con un frustino.
Incorpora il composto d'uova al latte e riporta al fuoco dolce : appena accenna a bollire togli e fai raffreddare. Successivamente versa il composto in gelatiera a mantecare. se non ce l'hai metti in freezer, poi togli gira, poi rimetti in freezer....insomma, comprati la gelatiera che manteca a perfezione.

SaraGiulia

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa il form sottostante per scrivere la tua recensione
precedente
Roast beef al sale
successiva
Salmone laccato
precedente
Roast beef al sale
successiva
Salmone laccato

6 Commenti Nascondi i commenti

Ciao Sara, di questa bellissima ricetta ho preparato il gelato ………….. mai mangiato un gelato cosi’ buono ! Una colazione con una bella fetta di far breton senza zucchero e una ciotola colma di gelato, in un sabato mattina di caldo super estivo, e’ stata una meraviglia di colazione……. e poi un caffe’ di cicoria. Grazie, di tutto e buon lavoro

Elena

Ciao Sara,le tue ricette sono veramente buone e gustose, grazie perché le condividi con noi!Io in genere come agente lievitante uso il bicarbonato con qualche goccia di limone, io non riesco a trovare un lievito per dolci senza amido di mais, ma esiste una marca senza??Ho provato anche a cercare il cremor tartaro ma niente da fare c’è anche lì!!

grazie Silvia. Il cremortartaro si trova in qualche supermercato è una marca comunissima con la R. oppure lo trovi online da Biosballo o il Fruttarolo. Non esistono lieviti per dolci senza aggiunta di amidi che io sappia. Quindi non ti resta che acquistare il cremortartaro, che è un acido e quindi poi non è necessario il succo di limone.

So che il limone candito non è la stessa cosa del limone caramellato, ma sono andata a vedere la ricetta del cedro candito ed è un po lunga e siccome io non amo molto i canditi, pensavo di sostituire con le bucce caramellate tagliate a pezzetti piccoli, che ne pensi?

Aggiungi commento

Translate »