Torta di carote e zenzero senza zucchero aggiunto
Buonissima: scopri la ricetta!

0 0
Torta di carote e zenzero senza zucchero aggiunto

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Nutritional information

colazione/merenda
1 volta a settimana
Features:
  • gruppo 0
  • gruppo A
  • gruppo AB
  • gruppo B
  • senza glutine
  • senza lattosio
  • senza semi
  • senza zucchero

Facilissima da realizzare, perfetta per le tue colazioni leggermente dolci.

  • 55 minuti
  • Serves 8
  • Easy

Ingredients

Directions

Share

La torta di carote e zenzero senza zucchero aggiunto è un dolce facile da realizzare perfetto per le tue colazioni leggermente dolci.

L’abbiamo realizzata alla scuoladicucinagrupposanguigno un sabato pomeriggio, dopo lezione, per portare qualcosa di dolce ad una cena, con quello che avevamo a disposizione: il risultato è stato una torta veramente buona.

La farina di quinoa termotrattata 3 ore in forno a 90° C in strati sottili diventa molto più digeribile e buona, e soprattutto, l’amaro scompare. Puoi termotrattare un grande quantitativo di farina e poi tenerla pronta nei vasi di vetro, nei mobiletti della cucina.

La torta di carote e zenzero senza zucchero aggiunto è a base di carote, zenzero candito, olio di vinacciolo, farina di mandorle e quinoa. Ingredienti semplici e reperibili facilmente. Puoi congelarla a cubetti.

L’abbiamo spolverata con zucchero a velo, tuttavia puoi evitare.

(Visited 21.236 times, 7 visits today)

Steps

1
Done
10 minuti

prepara gli ingredienti

Mescola la farina di mandorle con quella di quinoa, il bicarbonato e la buccia di limone. Mescola le carote con lo zenzero candito a cubetti. Monta gli albumi a neve con il cremortartaro inserito a metà montaggio. Frulla i tuorli con l'olio.

2
Done
5 minuti

prepara il composto

Amalgama i tuorli con gli albumi e le farine a pioggia, alternandoli, con una spatola, facendo attenzione a non smontare. Inserisci alla fine anche le carote con lo zenzero candito.

3
Done
40 minuti

cuoci

Trasferisci in una grossa teglia quadrata rivestita con carta forno unta. Cuoci a 170 °C per 40 minuti circa, fino a completa doratura. Quando è fredda, se vuoi, spolvera con zucchero a velo e taglia a cubi da 3 cm di lato.

SaraGiulia

previous
Fagottini ripieni ai fichi senza zucchero aggiunto
next
Portafogli di crespelle ai carciofi
previous
Fagottini ripieni ai fichi senza zucchero aggiunto
next
Portafogli di crespelle ai carciofi

19 Comments Hide Comments

Grazie!!! Posso fare una domanda anche se non inerente alla ricetta specifica? Ho della farina di soia tostata. Essendo un legume necessiterebbe della denaturazione ma essendo tostata è necessario comunque? Grazie

    Buongiorno Sarà, credo aver avuto un problema con le uova. Mi spiego meglio, il bianco d’uovo insieme ai tuorli sono stati letteralmente assorbiti dalle farine. L’impasto è risultato molto denso, quasi pastoso tanto che in fase di cottura c’è stata poca crescita dello stesso. Il risultato finale è un mattoncino denso ma dal sapore gradevole.

      Buonissima Sara! L’ho provata. L’unico guaio è che un boccone tira l’altro e l’abbiamo finita subito tutta!

        Ciao Sara Giulia, grazie per i tuoi preziosi consigli. Ti chiedo se è opportuno termotrattare la farina di quinoa desaponata

          Ciao Sara Giulia, volevo provare a termotrattare la farina di quinoa, pensi che sia possibile farlo nell’essiccatore? Magari meno gradi e maggior tempo? Grazie mille

            Add Your Comment

            Translate »