Torta di ricotta al radicchio caramellato
Un insolita, buonissima torta di origine veneta!

0 0
Torta di ricotta al radicchio caramellato

Condividi sul tuo social network:

Oppure puoi copiare e condividere questo indirizzo url

Quante volte a settimana

entro il pomeriggio
occasioni speciali

Aggiungi questa ricetta ai preferiti

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Caratteristiche:
  • gruppo A
  • gruppo AB
  • gruppo B
  • senza glutine
  • senza semi

Radicchio, lamponi, ricotta, una base croccante: un dolce squisito. Scopri la ricetta.

  • 1 ora e 30minuti + refrigerazione
  • Porzioni 12
  • Media

Ingredienti

  • per la base

  • per la farcia

  • per la copertura

Introduzione

Condividi

La torta di ricotta al radicchio caramellato è un insolito dolce di origine veneta, che ti sorprenderà per il felice insieme di sapori.

Un trionfo leggero questa torta particolare e ti assicuro, molto buona. Ricetta lunga per i tempi di refrigerazione, che vanno rispettati per ottenere la gusta compattezza del dolce, eppure non difficile da realizzare. Ho sostituito il classico Philadelphia con tutta ricotta, meno pesante e nocivo per gs A. Nel Triveneto non sono rari i dessert a base di radicchio tradivo di Treviso, il migliore, bellissimo e croccante. In italia esistono molte ricette regionali che utilizzano ortaggi in preparazioni dolci, vedi anche la buonissima torta medicea emiliana, o la cocuzzata di zucchine lunghe siciliana, una confettura di zucchine con cui si preparano dolcetti conventuali, che realizzerò in chiave gruppi appena le zucchine tornano di stagione.

Riduco molto gli zuccheri contenuti nelle ricette che trovo e che mi ispirano, per trasformarle in ottimi dolci per la cucina del gruppo sanguigno.

Per la base puoi utilizzare biscotti di quinoa o amaranto o grano saraceno (questi due no gs B AB). Oppure pan dolce o torta lievitata biscottata, sempre a base di quinoa, amaranto o saraceno.

(Visited 435 times, 1 visits today)

Fasi di lavorazione

1
Fatto
5 minuti

prepara la base

Prepara una tortiera a sgancio diametro 20 con carta forno bagnata, strizzata e spennellata di burro vegetale.
Metti tutti gli ingredienti in un mixer e ottieni un impasto unto e sabbioso, con cui ricoprirai il fondo della tortiera, livellando bene.

2
Fatto
10 minuti

prepara gli ingredienti della farcia

Grattugia il limone. Trita lo zenzero candito. Polverizza gli amaretti. Taglia il radicchio julienne fine, fallo brasare a fuoco dolce con lo sciroppo d'acero , la buccia grattugiata di limone e il burro vegetale, sfumandolo con il liquore di amaretto. Setaccia la ricotta. Monta per 5 minuti, con le fruste elettriche, tutti i tuorli con gli amaretti polverizzati e la vaniglia. Monta a parte gli albumi a neve con un pizzico di sale.

3
Fatto
5 minuti

prepara la farcia

Amalgama con delicatezza la ricotta al composto di tuorli, poi unisci lo zenzero candito e il radicchio brasato. Ora incorpora gli albumi a neve, senza smontare. Versa la soffice crema ottenuta sulla base di biscotti e livella con una spatola.

4
Fatto
1 ora circa

cuoci la torta

Inforna a 160 ° per un'ora abbondante, fino a quando la torta risulta solidificata. Lascia raffreddare con lo sportello del forno aperto, poi riponi in frigo per almeno 3 ore o anche un notte.

5
Fatto
10 minuti + refrigerazione

prepara la copertura

Prepara uno sciroppo biondo con l'acqua e lo zucchero, facendoli cuocere in una piccola casseruola. Immergi le foglie di radicchio una ad una, lascia un paio di minuti e poi fai raffreddare su una gratella. Metti sul fuoco dolce la composta di lamponi, deve essere fluida, semmai aggiungi poca acqua, unisci l'agar agar e lascia intiepidire. Versa la salsa di lamponi sulla torta raffreddata, copri con le foglie di radicchio caramellate e riponi di nuovo in frigo un'oretta.

6
Fatto
5 minuti

finitura e taglio

Utilizza un grosso coltello bagnato con acqua calda, affondalo deciso nella torta, fino alla punta, poi estrailo piano, lavalo e di nuovo bagnalo leggermente. Così otterrai fette perfette, senza rotture o sbavature. Guarnisci se vuoi, con cioccolato fondente grattugiato.

SaraGiulia

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa il form sottostante per scrivere la tua recensione
precedente
cheese cake alla pesca melba
successiva
Cheese cake al matcha e gelée di Kiwi
precedente
cheese cake alla pesca melba
successiva
Cheese cake al matcha e gelée di Kiwi

Aggiungi commento

Translate »