Zelten trentino
Buono e profumato: scopri al ricetta!

0 0
Zelten trentino

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Bookmark this recipe

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Un dolce profumato, semplice, di montagna.

  • 1 ora e 5 minuti
  • Serves 10
  • Easy

Ingredients

Directions

Share

Lo zelten trentino è un altro dolce povero regionale, natalizio, che riesce benissimo con le nostre farine.

Lo zelten è un dolce tipico della regione Trentino-Alto Adige, un pane dolce a base di frutta secca e canditi. Farina, uova, burro, zucchero e lievito sono la base comune di un dolce che conosce naturalmente un gran numero di varianti; da zona a zona, da valle a valle, da famiglia a famiglia la ricetta cambia e si arricchisce di ingredienti particolari, di segreti, di personali regole di preparazione. Possiamo comunque distinguere, un po’ sommariamente, due varianti: quella trentina, che contiene più pasta e meno frutta e quella del Sud-Tirolo e Bolzano, caratterizzata da un maggiore uso della frutta. Noci, fichi secchi, pinoli e mandorle sono comunque usate in tutte le diverse preparazioni.

La storia dello zelten trentino si lega al passato di queste terre dure e affascinanti. Il suo nome deriva dal tedesco “selten e significa “a volte”. Un nome che sottolinea l’eccezionalità di un dolce povero ma che veniva preparato in occasioni speciali, in inverno, quando era più facile trovare la frutta secca e specificatamente per le feste natalizie. Già nel Settecento il dolce era conosciuto e citato nei manuali di cucina dell’epoca. Ora è entrato di diritto a far parte della tradizione della pasticceria del Trentino-Alto Adige, tra le “bellezze” da provare di queste terre.

Ogni gruppo sanguigno sceglierà la frutta secca adatta. Questa versione dello zelten trentino prevede 1 arancia, buccia e succo, sostituibile con buccia di limone e 150 ml di latte di mandorle.

Lo zelten trentino naturalmente è a base di burro e burro (vegetale) deve restare nella ricetta, non sostituirlo con l’olio:

Burro vegetale per dolci

(Visited 3.688 times, 1 visits today)

Steps

1
Done
10 minuti

prepara gli ingredienti

Trita grossolanamente la frutta secca (noci, pinoli e mandorle) e quella essiccata (fichi cedro e uvetta). Mescola tutto e bagna con il rum. Lascia in ammollo una notte. Mescola bene la farina di quinoa con quella di mandorle, lo psillio e il bicarbonato. Grattugia la buccia d'arancia e spremine il succo fino ad ottenere 200 ml. (Oppure prepara buccia di limone e 200 ml latte di mandorle ). Prepara una tortiera a sgancio rivestita con carta forno e unta di burro.

2
Done
15 minuti

prepara lo zelten

Molta molto bene i tuorli con lo zucchero, con le fruste elettriche, unisci il burro vegetale ammorbidito e successivamente il succo e la buccia d'arancia (o la buccia di limone e il latte di mandorle), sempre montando. Monta a neve ferma gli albumi, inserendo il cremortartaro quando sono ancora molli. Amalgamali con i tuorli montati, con delicatezza, versando contemporaneamente le farine a pioggia. Incorpora la frutta secca ammollata nel rum

3
Done
45 minuti circa

cuoci

Trasferisci il composto nella tortiera e cuoci in forno a 160 °C per circa 45 minuti. Lascia raffreddare su una gratella

SaraGiulia

Recipe Reviews

There are no reviews for this recipe yet, use a form below to write your review
previous
Bisciola valtellinese
next
Speculoos
previous
Bisciola valtellinese
next
Speculoos

2 Comments Hide Comments

Add Your Comment

Translate »